Volvo S90: la berlina di lusso dall’eleganza di stampo svedese

Volvo S90

Se state pensando ad una berlina di alta gamma interpretata in senso scandinavo e destinata a chi pretende il massimo in ogni aspetto dalla propria vettura, significa che avete in mente la Volvo S90. L’auto porta i propri passeggeri in prima classe con un design esterno raffinato e con interni di prim’ordine.

Al mix si aggiungono poi sicurezza ai massimi livelli e tutta la tecnologia dell’ultimo momento disponibile sulle quattro ruote. Ovviamente la qualità si paga e questa vettura non fa eccezione, collocandosi tra le migliori opzioni per chi cerca un’auto di rappresentanza.

Vediamo insieme tutti i dettagli al riguardo partendo dal design esterno con il nostro nuovo articolo di approfondimento.

Volvo S90: esterni e dimensioni

La Volvo S90 è lunga 4,963 metri e larga 1,879 metri, per un’altezza di 1,443 metri. Si tratta di dimensioni importanti, che lasciano trasparire la comodità ed il comfort disponibile all’interno dell’abitacolo. Il bagagliaio ha una capacità di 500 litri, mentre l’auto è omologata e predisposto per cinque persone. L’esterno è caratterizzato dall’elegante design scandinavo. Nel frontale si distingue la griglia con al centro il logo del marchio, mentre a lato si riconoscono immediatamente i distintivi gruppi ottici Led.

Vista laterale
Vista laterale

La luce interna si diffonde con una forma a martello, permettendo di capire immediatamente di trovarsi di fronte ad una Volvo. Nella nuova generazione i fanali si regolano automaticamente per intensità, consentendo così di non accecare gli altri conducenti. Più in basso è possibile trovare le prese d’aria, che caratterizzano la vettura dandole personalità e integrando una espressione di dinamismo. Al fianco la S90 riprende l’idea di base dell’eleganza svedese, mantenendo un atteggiamento discreto pur con linee decise.

Lateralmente si riconoscono i grandi passaruote in grado di ospitare una gommatura importante, oltre a cerchi in lega raffinati e pensati per esaltare le forme della vettura. Posteriormente l’auto presenta gli ormai classici fanali led avvolgenti, che abbracciano il baule. Al di sotto è presente la targa della vettura e ancora più sotto si distingue il doppio scarico cromato.

Motorizzazioni disponibili

Dal punto di vista delle motorizzazioni la vettura trae vantaggio dal fatto di essere stata realizzata sulla stessa piattaforma modulare della sorella più grande XC90, prendendo quindi in prestito anche i nuovi motori ibridi prodotti dalla casa automobilistica.

Per la versione a benzina troviamo quindi il 1969 da 190 Cavalli e 140 KW, disponibile anche con 250 Cavalli e 184 KW o 310 Cavalli e 228 KW di potenza. I consumi medi vanno dai 7.5 agli 8.5 litri ogni 100 chilometri. La versione a gasolio possiede medesima cilindrata, ma parte da 150 Cavalli e 110 KW, per proseguire con 190 Cavalli e 140 KW di potenza. Per chi desiderasse di più, esiste anche la versione da 235 Cavalli e 173 KW.

Interni della Volvo S90
Interni della Volvo S90

In questo caso i consumi medi vanno dai 5,3 ai 6,5 litri ogni 100 chilometri. Infine, troviamo la versione ibrida con potenza da 392 Cavalli e 288 KW, offrendo un consumo medio straordinario (stimato in 1,9 litri ogni 100 Km). Tutte le vetture sono omologate come Euro 6D – Temp.

Volvo S90: interni e allestimenti

L’abitacolo della Volvo S90 è un sapiente connubio di eleganza, modernità e comfort. Accomodandosi all’interno ci si rende immediatamente conto di essere nel salotto di una berlina premium. La plancia è disegnata in modo lineare e minimalista, ma esprime grande raffinatezza nella scelta dei materiali e nel loro montaggio.

Al centro si evidenzia un grande schermo touch in grado di consentire il controllo delle principali funzioni dell’auto e del sistema di infotainment. Lo spazio risulta abbondante per quattro persone e comunque adeguato anche per il quinto passeggero, sebbene in quest’ultimo caso ci si dovrà adattare ad una seduta più rialzata e ristretta.

I sedili sono ergonomici, avvolgenti e su richiesta dotabili di riscaldamento sia anteriormente che posteriormente. La seduta di guida è in grado di garantire una sensazione di controllo e solidità, mentre dietro al volante si estende il cruscotto digitale. Quest’ultimo è pensato per fornire tutte le informazioni necessarie sulla vettura in movimento e le indicazioni del sistema di navigazione. A richiesta è disponibile anche l’head up display di ultima generazione.

Vista frontale
Vista frontale

Dal punto di vista degli allestimenti, la versione di partenza è già compresa di tutto quanto il necessario (essendo una business plus). Per chi vuole osare di più resta disponibile la R-Design, di chiaro orientamento sportivo. Oppure, in alternativa, è possibile optare per la ancora più completa Inscription.

Prezzi e considerazioni finali

Siamo quindi giunti alla parte conclusiva della nostra recensione ed è perciò arrivato il momento di parlare di prezzi. Per mettere nel proprio box questa splendida berlina di lusso bisognerà ovviamente essere pronti ad una spesa importante.

Si parte da poco meno di 50mila euro per il modello d’ingresso per avvicinarsi velocemente alle 60mila euro con potenza o allestimenti superiori. Prezzi ancora più elevati per la versione ibrida, che supera le 70mila euro nella Business Plus e si dirige con decisione verso le 80mila scegliendo optional aggiuntivi o allestimenti più importanti.

Video interessanti

  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta