Toyota Prius Plug-in: l’ecologica col pannello solare

Toyota Prius Plugin

Toyota Prius Plug-in è una vettura completamente diversa dal punto di vista estetico rispetto alla Prius “normale.” A cambiare notevolmente sono l’anteriore e il posteriore mentre il taglio laterale è lo stesso. Le dimensioni sono di 4.64m di lunghezza, 2.70m di passo, 1.76m di larghezza e un’altezza di 1.47m.

Design esterno

Il frontale è particolarmente aggressivo nonostante la filosofia della vettura non sia quello di sportività. La calandra è rifinita con un nero lucido trasparente al cui centro è collocato lo stemma Toyota che nasconde il sensore di distanza. La parte bassa è stata ridisegnata con una presa d’aria a sviluppo orizzontale e un estrattore per introdurre nuovi concetti aerodinamici. I led diurni sono collocati verticalmente ad ambo i lati con integrati anche i due faretti circolari fendinebbia. Vengono introdotti anche due nuovi gruppi ottici a sviluppo orizzontale con tecnologia full led matrix quindi in grado di attivarsi o disattivarsi in base a chi sopraggiunge o precede e possono inoltre ampliare il fascio luminoso in base alla velocità di percorrenza.

vista posteriore
vista posteriore

Il taglio laterale rimane con un profilo acuneo abbastanza pulito e senza prese d’aria particolari. È presente una sola nervatura nella parte bassa in corrispondenza delle minigonne che poi si alza fino a fermarsi prima del passaruota posteriore.

A cambiare molto come già precedentemente accennato è il posteriore con gruppi ottici completamente ridisegnati dotati di tecnologia a led e un fascio nero lucido che unisce i due fari per l’intera larghezza. Viene introdotta anche una striscia luminosa verticale ambo i lati che alleggerisce l’importanza del posteriore. L’aerodinamicità e la leggerezza son tenute a mente e lo si nota anche nel portellone, la cui scocca è in fibra di carbonio.

Toyota Prius Plug-in: interni

Il bagagliaio è meno profondo della Prius normale. Sono presenti 360 litri totali poiché la batteria ruba 145 litri. Il profilo rimane pulito e con una buona regolarità ma la batteria costringe appunto ad un fondo più alto e quindi a poca altezza di carico.

Salendo nell’abitacolo nella zona anteriore, aprendo le portiere si possono notare dei pannelli porta con finitura in plastica rigida che nonostante il materiale non sia particolarmente premium da comunque un ottimo feeling. Anche i sedili sono molto belli con finitura in pelle e in alcune zone anche pelle traforata, la seduta è profonda e sono ben contenitivi grazie a delle sponde laterali imbottite.

Interni della Toyota Prius Plug in
Interni della Toyota Prius Plug in

Salendo nell’abitacolo posteriore si rischia di toccare con la testa nel giro-porta poiché il profilo della vettura è caratterizzato da un tettuccio discendente ma una volta seduti l’abitabilità è buona e anche gambe e piedi non soffrono e hanno il loro giusto spazio.

Tecnologia e disposizione delle funzioni

La plancia ha uno stile molto futuristico con la strumentazione di bordo collocata al centro e poco sotto si ritrova anche l’infotainment dalla forma a “casco di Dart Fener” della diagonale di 8 pollici e dotato di un sistema proprietario Toyota aggiornato e molto più fluido rispetto alla precedente versione.

Di nuovo sotto si trova il climatizzatore automatico con però dei tasti fisici per la gestione e infine si raggiunge poi il cambio tipico della casa giapponese al cui fianco troviamo tre tasti fisici per le modalità di guida “powermode”, “natural” ed “eco”. Passando al tunnel nella zona del sotto-plancia si trova un cofanetto di ricarica wireless per lo smartphone e una presa usb. Proseguendo più in alto si raggiunge poi il bracciolo che nasconde al suo interno dello spazio per posizionare oggetti di uso comune quotidianamente.

Nella dinamica di guida la vettura consente di andare in elettrico fino al raggiungimento dei 135km/h. Il consumo medio è quindi di 3.4 litri ogni 100km. Per quanto riguarda il telaio le sospensioni lavorano molto bene e lo sterzo ha un buon carico. Anche la qualità della vita a bordo è resa ottima grazie ad un’insonorizzazione ai massimi livelli. I sistemi alla guida presenti sono il radar di distanza, il line assistant, il controllo dell’angolo cieco e i vari sistemi di supporto per la fase di parcheggio.

Toyota Prius Plug-in: allestimento e prezzo

L’unico allestimento disponibile comprende: Tetto con pannelli solari; Navigatore satellitare Toyota Touch® 2 with Go Plus (3 anni di aggiornamento mappe e servizi connessi inclusi, riconoscimento vocale, lettura SMS, connettività Wi-Fi, mappe 3D); Smartphone wireless charge.

Il motore è un 1.8 hybrid da 122cv con cambio E-CVT e parte da 35750 euro.

Video interessanti

  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno