Toyota Aygo, la piccolina della casa nipponica

Toyota Aygo

Toyota Aygo è uno dei cavalli di battaglia della casa nipponica, nata come progetto in collaborazione con Peugeot e Citroen nel 2005. È un’auto concepita principalmente per la città con i suoi 3,46m di lunghezza, 1,61 di larghezza e 1,46m di altezza. Nel 2014 son state vendute in Europa più di 700000 vetture e solo in Italia ben 200000.

Toyota Aygo: design moderno e sportivo

Il design di Aygo vede al frontale un disegno ad “X” che le garantisce maggior presenza scenica su strada. I gruppi ottici sono a sviluppo orizzontale appuntiti verso l’interno e molto sportivi con integrata la firma a led. Al centro si incastra il logo Toyota cromato, mentre nella parte bassa  la presa d’aria è di forma triangolare con ambo i lati i piccoli fendinebbia circolari. Sulla parte alta proseguendo verso il parabrezza è presente un cofano con due nervature laterali.

Il taglio laterale è invece molto semplice, pulito senza particolari elementi estetici di spicco e senza alcuna presenza di prese d’aria o di nervature pronunciate. Al posteriore continua il design ad “X” visto già frontalmente che dona grande dinamicità alla vettura. I gruppi ottici sono a sviluppo verticale e con l’ausilio di tecnologia a led.

Il lunotto posteriore fa anche da portellone bagagliaio e una volta aperto i litri di vano sono pochi (170 litri) ma che abbattendo gli schienali posteriori è possibile ampliare fino a raggiungere 714 litri totali ma del resto è una vettura concepita per l’uso cittadino e non per i lunghi viaggi.

Interni della Toyota Aygo
Interni della Toyota Aygo

Comfort e interni

Salendo al posteriore nonostante l’auto sia piccola si riesce ad entrare agilmente ma si soffre un po’ una volta seduti perché per la testa anche per chi è di media statura non c’è molto spazio, per le gambe la situazione è sia positiva (per i piedi non ci son problemi) sia negativa (per le ginocchia che toccano lo schienale anteriore. I pannelli porta posteriori son al tatto “economici” con l’utilizzo di plastica molto leggera e gli scomparti porta aggetti sono pochi e non molto ampi.

Salendo all’anteriore si ribalta la situazione con un confort ottimo sia per le gambe ma soprattutto per la testa che anche per i più alti lascia molta “aria” tra capelli e tetto. Il design interno non è l’elemento di spicco di quest’auto, poiché mancano elementi stilistici o materiali di pregio, gode però di linee moderne e piacevoli che si ritrovano anche nei sedili realizzati in monoblocco e da una forma davvero “trendy” ma anche comoda grazie alle sponde laterali imbottite. Nonostante i materiali siano carenti e non di particolare livello non si può biasimarla sull’assemblaggio che risulta davvero ottimo senza la presenza di scricchioli o rumori fastidiosi quando si tocca con mano.

Tecnologia di Aygo

Al centro della plancia oltre ai pochi tasti è presente un infotainment da 7 pollici dotato di tecnologia Apple Car Play e Android Auto. Le ulteriori funzioni dell’infotainment sono: “trova il mio veicolo” basato su google maps che permette di individuare la vettura e ricordare il punto in cui è stata parcheggiata, le “notifiche di manutenzione” che in base al chilometraggio avvisano nel caso di tagliando, il “pay per drive” che adegua il proprio piano e i pagamenti in base alla effettiva percorrenza, “guida dell’ultimo miglio” che permette di trasferire i dati dal navigatore allo smartphone, “invia all’auto” che consente di pianificare il viaggio direttamente dal proprio salotto o da dove si preferisce e con MyT si può inviare il proprio itinerario direttamente al navigatore della propria auto.

Sistemi di sicurezza alla guida

Dal punto di vista della sicurezza i sistemi non mancano e son molto moderni e aggiornati. Sono presenti infatti:

  • “sistema pre collisione (PCS)” che emette un segnale sonoro e visivo in caso di possibile collisione, nel caso il conducente non freni in tempo è la vettura a effettuarlo automaticamente.
  • “avviso superamento corsia (LDA)” che rileva le strisce di delimitazione corsia e invia al conducente dei segnali sonori e visivi nel caso in cui la vettura si allontani dalla corsia di marcia per consentire al conducente di correggere la traiettoria.
  • “assistenza alla partenza in salita (HAC)” che aiuta a superare le pendenze ripide e impedisce lo slittamento del veicolo.
  • “sistema di monitoraggio pressione pneumatici (TMPS)” che grazie ad una valvola inserita in ogni ruota monitora costantemente la pressione degli penumatici e avverte in caso quest’ultima scenda sotto il livello raccomandato.

Configurazioni e motorizzazioni

Gli allestimenti disponibili sono:

  • X-cool: Cerchi in acciaio da 15″ con pneumatici 165/60 R15;Radio (4 altoparlanti, Bluetooth®, Aux-in e USB); Climatizzatore manuale. Prezzo a partire da 12000 euro.
  • X-play: Cerchi in acciaio da 15″ con pneumatici 165/60 R15; Smartphone Integration powered by Pioneer; Climatizzatore automatico. Prezzo a partire da 10500 euro.
  • X-fun: Cerchi in lega da 15″ nero lavorato con pneumatici 165/60 R15 (8 razze); Anche per neopatentati; Smartphone Integration powered by Pioneer. Prezzo a partire da 10500 euro.
  • X-wave: Tetto in tela nero apribile elettricamente; Smartphone Integration powered by Pioneer; Climatizzatore automatico. Prezzo a partire da 11750 euro.
  • X-cite: Tetto nero; Smartphone Integration powered by Pioneer; Climatizzatore automatico. Prezzo a partire da 11750 euro.
  • X-wave orange: Cerchi in lega da 15″ nero lavorato con pneumatici 165/60 R15 (10 razze); Tetto in tela Pop Orange apribile elettricamente; Smartphone Integration powered by Pioneer. Prezzo a partire da 12650 euro.
  • X-clusiv: Cerchi in lega da 15″ nero lavorato con pneumatici 165/60 R15 (10 doppie razze); Smartphone Integration powered by Pioneer; Climatizzatore automatico. Prezzo a partire da 12650 euro.

Le motorizzazioni:

  • WT-i 5M/t da 72cv
  • 1.0 WT-i 5M-MT da 72cv

Video interessanti

  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare