Renault Kadjar, il crossover ha cambiato faccia

Renault Kadjar, il crossover ha cambiato faccia

Restyling e nuove linee per la Renault Kadjar. Gli ingegneri francesi hanno messo mano alla prima generazione del crossover transalpino ridisegnandone il look. Non una vera e propria rivoluzione, sia chiaro. Ma il SUV compatto Reanult ha decisamente cambiato volto. Sì perché i designer della casa con sede a Boiulogne- Billancourt, nell’Île-de-France, hanno inciso soprattutto sul frontale della vettura prodotta a partire dal 2015. Decisamente più aggressivo e accattivante. Così come le nuove motorizzazioni.

Renault Kadjar: design e interni

Come anticipato, le principali novità presenti sulla nuova Renault Kadjar riguardano il frontale. O almeno le più visibili. Qui le plastiche nere del paraurti lasciano spazio alle forme più pronunciate e ai muscoli maggiormente esibiti del rinnovato muso. Anche la griglia della calandra, accoppiata alle grandi e strette maschere dei fari, risalta maggiormente nel complesso anteriore. Un frontale che guadagna qualcosa anche in dimensioni, portando la lunghezza del crossover da 445 a 449 centimetri.

Vista posteriore
Vista posteriore

Restano invece invariate larghezza (184 cm) e altezza (161 cm). Per il resto, la Renaul Kadjar si caratterizza per line morbide e spigoli addolciti, in tipico stile francese. Forme moderne, sufficientemente convenzionali per uno Sport Utility Vehicle compatto che punta più alla praticità che all’apparenza. Come dimostrato dalle linee al posteriore, molto semplici e funzionali nonostante una soglia di carico forse troppo distante da terra (76 centimetri).

Dentro, la nuova Renault Kadjar si presenta semplice, con linee sobrie e piacevoli che richiamano le forme già apprezzate all’esterno. Rispetto alla versione d’esordio, i materiali e i rivestimenti sono decisamente migliorati. Ma a risaltare sono soprattutto l’introduzione dell’alluminio satinato e dell’Alcantara. La plancia è estremamente essenziale e qui trova spazio il nuovo schermo per l’intrattenimento. Un display da 7 pollici al quale si associa il sistema multimediale R-Link 2 compatibile sia con Apple CarPlay che con Android Auto.

I sedili anteriori sono riscaldabili elettricamente e il sistema audio Bose è di livello. Sempre a proposito di tecnologia, si segnalano i nuovi “fari intelligenti” Renault che prevedono fendinebbia con funzione di adattamento in curva e fari Full LED con passaggio automatico da abbagliante a anabbagliante. Bello anche il sistema Visio System per il riconoscimento dei segnali stradali e che avvisa il conducente in caso di superamento del limite di velocità.

A bordo si viaggia comodi e le dimensioni del bagagliaio sono di tutto rispetto. Nonostante la non comodissima soglia di carico, il baule risulta comunque decisamente capiente. La portata passa da 472 a 1.478 litri.

Interni della Renault Kadjar
Interni della Renault Kadjar

Motori e prestazioni

La nuova Renault Kadjar è disponibile in quattro motorizzazioni distinte, due benzina e altrettante diesel. Nel primo caso, abbiamo due 4 cilindri da 1.332 centimetri cubi di cilindrata. A distingue gli 1.3 litri francesi sono però i cavalli alla voce potenza (140 o 160) e i Newton metri alla coppia massima (240 o 260). Le prestazioni sono assimilabili, nonostante una leggera prevalenza della versione a 160 cavalli in grado di toccare i 210 chilometri orari. Qualcosa più rispetto ai 203 alla portata del fratello da 140 cv. È possibile selezionare i quattro cilindri benzina sia accoppiati a cambio manuale a 6 marce, sia con automatico a 7 rapporti.

Sempre dotati di 4 cilindri, sono anche i due motori alimentati a gasolio. In questo caso, però, le differenze stanno anche alla voce cilindrata. Abbiamo, infatti, un 1.5 litri da 1.461 cc di cilindrata, al quale si affianca un 1.7 che invece di centimetri cubi ne conta 1.749. Differenze, ovviamente, anche alla voce potenza con i due diesel dotati, rispettivamente, di 115 e 150 cavalli. Sono inoltre 260 e 340 i Newton metri di coppia massima.

Per quanto riguarda le prestazioni, sappiamo che il diesel da 115 cavalli è in grado di spingere la Kadjar fino alla punta di 189 chilometri orari. Tuttavia, Renault non ha reso pubblico nessun dato in merito alle prestazioni del più potente Blue dCi 150. Sappiamo però che, mentre il motore da 1.461 centimetri cubi è disponibile sia con cambio manuale a 6 rapporti che automatico a 7 ordini di marcia, il 1.749 cc è accoppiato esclusivamente a trazione integrale e cambio manuale a 6 marce.

Vista laterale
Vista laterale

Renault Kadjar: prezzo e consumi

Se le motorizzazioni sono quattro, altrettanti sono gli allestimenti tra i quali scegliere la nuova Renault Kadjar: Life, Business, Sport Edition e Sport Edition 2. La combinazione più economica è quella che vede il crossover francese nella sua variante Life con motore benzina da 140 cavalli, venduto a partire da 21.350 euro. Tuttavia, se a essere preferito è l’allestimento Sport Edition 2 con motore diesel a quattro ruote motrici, allora il prezzo sale oltre i 34.000 euro.

I consumi della Renaul Kadjar sono buoni, specie considerando che si tratta di un SUV, seppure compatto. Con motore diesel da 115 cv, la cinque posti francese consuma circa 4,3 litri di gasolio ogni 100 chilometri. Oltre 23 km per litro. Distanti ma non eccessivamente i due benzina, che invece di litri di carburante per percorrere 100 chilometri ne richiedono 5,9.

Discorso simile per le emissioni. Anche in questo caso, a essere maggiormente attento è il meno potente dei diesel, che rilascia tra i 113 e i 121 grammi di anidride carbonica ogni mille metri di strada. Dall’altra parte dello spettro, ancora una volta, i benzina, che invece di grammi di CO2 ne emettono tra i 133 e i 139.

Video interessanti

  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili