Renault Clio, la quinta generazione è digital

Renault Clio

Battezzata sul mercato nel 1990, la Renault Clio è giunta alla sua quinta generazione. Ventinove anni e una riedizione, quella in vendita a partire dal 2019, che non stravolge le linee dinamiche della Clio IV. Al contrario, le maggiori novità sono all’interno. L’utilitaria francese, infatti, abbandona la dimensione analogica per lasciarsi trasportare dai progressi del digitale. Non una rivoluzione, bensì una evoluzione. Figlia dei gusti e, soprattutto, dei tempi.

Renault Clio: design e interni

Esternamente, la quinta generazione della Renault Clio ricorda molto da vicino la quarta. L’edizione in vendita nel 2019 è però più appariscente. Le linee sono maggiormente scavate e i dettagli non passano inosservati, specie all’anteriore. Il muso è decisamente riconoscibile, grazie all’ampia calandra dove trova spazio il grande logo della casa madre e alle maschere dei fari, larghe e inconfondibili con la loro appendice a virgola. Il frontale è decisamente sportivo, con il paraurti e le luci fendinebbia dai sentori marcatamente grintosi.

Vista laterale
Vista laterale

Le nervature del cofano sono riproposte ai fianchi, mentre il posteriore restituisce linee molto simili alla generazione precedente. Il risultato è una due volumi dalle forme piacevolmente moderne. Le dimensioni, non striminzite, sono adatte alla vita in città. La lunghezza supera di poco i quattro metri (4,05), mentre larghezza e altezza si fermano rispettivamente a 173 e 144 centimetri. Stupisce il bagagliaio, decisamente più grande rispetto al passato con una capienza di base che passa da 300 a 391 litri. 366 con nelle versioni diesel.

Ma le novità della nuova Renault Clio sono soprattutto all’interno. L’abitacolo ha forme più accattivanti e i materiali sono buoni. Anche se il salto di qualità è in primo luogo tecnologico. A disposizione dell’utilitaria francese, troviamo il nuovissimo sistema di intrattenimento Easy Link che si dota del sistema di aggiornamento automatico OTA. Sistema compatibile sia con Apple CarPlay che con Android Auto e con il quale possiamo interagire attraverso il nuovo schermo touch da 7 o 9,3 pollici. Verticale, come nelle più recenti Renault che adottano la “filosofia tablet”. Opzionale nelle versioni più economiche, ma di serie in quelle più ricche, è invece il nuovo cruscotto digitale (da 7 o 10 pollici) che si smarca dalla tradizione analogica degli indicatori a lancette.

Interni della Renault Clio
Interni della Renault Clio

Motore e prestazioni

Gli ingegneri francesi hanno dotato la nuova Renault Clio di quattro motorizzazione distinte, divise equamente tra benzina e diesel. Del primo gruppo fanno parte due motori rispettivamente da 999 e 1.333 centimetri cubi di cilindrata. Un mille da 3 cilindri e 100 cavalli per 160 Nm di coppia massima, al quale è possibile preferire gli 1.3 litri del 4 cilindri da 130 cv e 240 Newton metri. In termini di prestazioni è proprio il quattro cilindri a distinguersi con una velocità massima di 200 chilometri l’ora che stacca il mille da 100 cavalli fermo a una punta di 187 orari.

Alimentati a gasolio, troviamo invece due 4 cilindri da 1.461 cc di cilindrata. A distinguerli sono il numero dei cavalli (85 e 115) e i Newton metri alla voce coppia massima (220 e 260). Ma i due 1.5 litri sono diversi anche in termini di prestazioni, con il 4 cilindri da 115 cavalli a prendersi la palma di propulsore più performante. Almeno tra i diesel. La velocità di punta è infatti di 197 chilometri orari. Mentre il fratello da 85 cv non supera la soglia dei 178 km/h.

Momentaneamente, entrambe le motorizzazioni alimentate a gasolio sono disponibili esclusivamente con cambio manuale a 6 rapporti, così come il benzina da 100 cv che però di marce ne conta soltanto 5. Al contrario, il 4 cilindri benzina da 160 cavalli è acquistabile esclusivamente nella versione con cambio automatico a sette ordini di marcia. Inoltre, presto dovrebbero approdare sul mercato due ulteriori motorizzazioni a benzina pensate per la città e rispettivamente da 65 e 75 cavalli.

Vista posteriore
Vista posteriore

Renault Clio: prezzo e consumi

Tantissima la scelta di allestimenti per la nuova Renault Clio, ben sette: Life, Zen, Intens, Initiale Paris, Edition One, R. S. Line, Business. Considerando anche le quattro motorizzazioni, l’accoppiata più economica è decisamente quella che vede la Clio di quinta generazione in versione Life e con motore benzina da tre cilindri, venduta a partire da 16.050 euro. Ma il prezzo dell’utilitaria d’oltralpe può schizzare oltre i 25.000 euro, specie in allestimento Initiale Paris e con motori benzina da 160 cavalli e diesel da 115 cv.

Sono ottimi i consumi della Renault Clio alimentata a gasolio, appena 3,6 litri di carburante ogni cento chilometri. Mentre sono più alti, ma comunque buoni, quelli dichiarati per le propulsioni a benzina: 4,4 e 5,2 litri ogni cento chilometri con motore da 100 o 160 cv.

Buone anche le emissioni. Specie quelle dei due diesel e del meno potente dei benzina, che emettono tra i 95 e i 100 grammi di anidride carbonica ogni chilometro di strada. Mentre salgono fino a 119 i grammi di CO2 rilasciati dal 4 cilindri benzina in ciclo misto.

Video interessanti

  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Consigli utili per la guida in pista