Porsche 911 Carrera S Cabriolet: a Zuffenhausen non risposano certo sugli allori

Porsche 911 Carrera S Cabriolet

Ad affiancare la Nuova Porsche 911 Carrera S troviamo la versione Cabriolet che, oltre a grinta e potenza, sprigiona un impagabile senso di libertà. Il restyling di alcuni particolari non compromette la splendida fluidità della sua linea senza tempo.

Il nuovo motore posteriore, con monoblocco e testata in alluminio, a 6 cilindri contrapposti, biturbo, da 3 litri di cilindrata – con 2 intercooler, filtri antiparticolato e catalizzatore a 3 vie – ha una potenza di 450 cavalli vapore, 331 kW.

La coppia massima, a un regime tra i 2.300 e i 5.000 giri/m, è di 530 Newton metri. Lo “scatto” da 0 a 100 Km/h in soli 3.9 s,registra una riduzione a 3.7 s grazie al pacchetto Sport Chrono. La Nuova 911 Carrera S Cabriolet monta il cambio automatico a doppia frizione PDK (Porsche Doppelkupplung) a 8 rapporti. Il consumo si attesta sugli 11,6 l/100 Km su percorso urbano e sui 7,6 l/100 Km su percorsi extraurbani. La capacità del serbatoio è di 64 litri.

Vista anteriore
Vista anteriore

Porsche 911 Carrera S Cabriolet: tecnologia avanzata

Il Pacchetto Sport Chrono – con l’interruttore Mode e l’app PTP (Porsche Track Precision) – è indubbiamente uno degli optional più gettonati. A intrigare gli appassionati è senz’altro la possibilità di interagire attivamente con la vettura, in base alle proprie esperienze, al proprio stile di guida e alle peculiarità del percorso. Tramite il tasto Mode è infatti possibile selezionare 5 diverse modalità di guida, ottimizzando la risposta del motore, del cambio, e del telaio in base alle esigenze del momento.

Le opzioni di guida – gestibili con il tasto Mode posizionato sul volante – sono: “Normale”, “Sport”, “Sport Plus”, “Individuale” e “Wet”, la nuova funzione studiata per la guida sul bagnato. Tramite la funzione “Sport Response” del tasto Mode, invece, motore e cambio si predispongo elargire più rapidamente il massimo della potenza, ad esempio, in fase di sorpasso.  L’app Porsche Track Precision, che consente di registrare i dati di guida e i tempi, è dedicata a tutti colore che amano sfidare sé stessi.

La Nuova 911 Carrera S Cabriolet poggia su un telaio PASM (Porsche Active Suspension Management) che regola la rigidità delle sospensioni, dotate di barre antirollio, in funzione del fondo stradale, garantendo stabilità e confort alla guida. Tra gli optional troviamo il Telaio Sportivo PASM ribassato di 10 mm, dotato di differenziale posteriore autobloccante meccanico, che migliora ulteriormente l’equilibrio della vettura.

La funzionalità dell’impianto frenante, con pinze di colore rosso anteriori fisse monoblocco in alluminio a 6 pistoncini, posteriori a 4 pistoncini, dischi freno forati e autoventilanti, viene ottimizzata dal PSM (Porsche Stability Management), con ABS.

Interni della Porsche 911 Carrera S Cabriolet
Interni della Porsche 911 Carrera S Cabriolet

Tra le innovazioni di maggiore interesse, spicca sicuramente il PCCB (Porsche Ceramic Composite Brake) – dalle pinze di colore giallo – che vede l’impiego di un avanzatissimo materiale ceramico, molto leggero nella costruzione dei dischi (anteriori 410 mm – posteriori 390 mm), che agiscono in modo sensibile sulla potenza di frenata.

Il servosterzo è elettromeccanico, con rapporto di trasmissione variabile e generatore di impulsi al volante. In alternativa, opzionale, troviamo servosterzo Plus che agisce in base alla velocità e facilita le manovre, ad esempio in fase di parcheggio. Tra gli altri supporti alla guida, troviamo l’assistente per il mantenimento di corsia e l’assistente per la vista notturna.

La nuova 911 Carrera S monta cerchi in lega leggera, di diversa misura. Le ruote anteriori 8.5J x 20″ montano pneumatici 245/35 ZR 20, mentre le ruote posteriori 11.5J x 21″ montano pneumatici 305/30 ZR 21, per una maggiore stabilità.

Il fascino di sempre ha fatto un balzo nel futuro

Le dimensioni della Nuova 911 Carrera S Cabriolet sono presto dette: lunghezza 4.519 mm – larghezza 1.852 mm – altezza 1.299 mm.  Passo 2.450 mm. Carreggiata anteriore 1.589 mm, carreggiata posteriore 1.557 mm.

Vista Posteriore
Vista Posteriore

Sicuramente merita una menzione d’onore l’elemento distintivo per eccellenza della versione Cabriolet: la capote.  Nella tela del tetto sono stati integrati particolari in magnesio, che le impediscono di gonfiarsi a velocità sostenute. Dotata di lunotto in vetro integrato, si può aprire e chiudere elettricamente, fino a una velocità di 50 Km/h. Buono l’isolamento termo-acustico, che la rende confortevole anche nei lunghi viaggi. Apprezzabilissima l’azione del frangivento, quando si viaggia con la capote abbassata.

Il sistema di illuminazione prevede una nuova fascia di raccordo a LED, terzo Stop posto verticalmente, fari principali con luce diurna a 4 punti, a LED. L’impianto di condizionamento a 2 zone viene fornito di serie. Funzionale la posizione dei comandi principali, ai due lati del volante.

Porsche 911 Carrera S Cabriolet: interni e prezzo

Di serie, i sedili sportivi regolabili elettricamente in altezza del sedile e inclinazione dello schienale. Tra gli optional, i sedili sportivi Plus a 18 vie, elettrici, dotati di pacchetto Memory. Il volume del bagagliaio anteriore è di 132 litri, mentre il bagagliaio posteriore (con sedili posteriori abbassati), nella versione Cabriolet, ne conta ben 163. Entrambi i vani sono poco adatti a bagagli particolarmente ingombranti.

Il prezzo della vettura di serie è di 138.639 euro IVA inclusa.

Video interessanti

  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno