Porsche 718 Cayman S, una coupé con grinta da vendere

Porsche 718 Cayman S

Tutti gli appassionati, “Porsche addicted”, si lasceranno sicuramente entusiasmare dalle prestazioni della 718 Cayman S, la grintosa coupé da 350 CV, in cui nulla viene lasciato al caso, come nella migliore tradizione di una delle case automobilistiche più prestigiose e amate del mondo.

La 718 Cayman S, con un’altezza di 1.295 mm, una larghezza di 1.801 mm (1.994 mm con gli specchi esterni), un passo di 2.475 mm e una lunghezza di 4.379 mm, si differenzia dal modello base per la capacità del serbatoio, che passa da 54 a 64 litri. Il coefficiente di resistenza (Cx) dichiarato è pari a 0,31. Il peso a vuoto di 1.430 kg sale a 1.460 kg nella versione con cambio PDK. Il carico massimo è di 310 kg.

Porsche 718 Cayman S: motore e prestazione

In un panorama sempre più orientato al downsizing, a Stoccarda è stato fatto un passo epocale. Nelle vetture della serie 718 Cayman e 718 Boxster, il vecchio motore flat-six aspirato da 2,7 litri ha lasciato il posto a un piccolo 4 cilindri boxer turbocompresso, in posizione centrale, dalle eccezionali prestazioni. Mentre la 718 Cayman “base” monta la versione 2 litri, che porta la potenza a 300 CV, contro i 275 del suo predecessore, per la 718 Cayman S si è scelta la versione 2,5 litri, con turbocompressore munito di turbina a geometria variabile (VTG) e di una valvola wastegate, da 349 (50 in più rispetto al 2 litri). I 420 Newton metri di coppia erogati tra i 2.100 e i 4.500 giri mostrano un incremento di 50 Nm, rispetto al passato. La velocità massima è di 285 km/h.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h (per le vetture con cambio manuale) è di 4.6 secondi, mentre per le vetture con cambio PDK scende a 4.4. Un’ulteriore riduzione dell’accelerazione a 4.2 s. si registra su vetture dotate di cambio PDK e pacchetto Sport Chrono, con funzione Launch Control (opzionali, ma estremamente consigliati sulla 718 Cayman S). Il pacchetto Sport Chrono, infatti, consente tra l’altro di selezionare le impostazioni di guida (Normale, Sport, Sport Plus, e Individuale) e – tramite la funzione Launch Control – assicura un migliore scatto in partenza. Per quanto riguarda i consumi della 718 Cayman S, si attestano a 12,7 l/100 km su percorso urbano (cambio manuale) e 11,8 l/100 km (cambio PDK), mentre su percorso extraurbano scendono a 7,1 l/100 km (cambio manuale) e 6,5 l/100 km (cambio PDK).

Vista Posteriore
Vista Posteriore

Meccanica d’eccellenza e tecnologia avanzata

Grazie al posizionamento centrale del motore, che contribuisce a un migliore bilanciamento del peso, la 718 Cayman S offre una straordinaria tenuta di strada e un’agilità, che si adattano a diversi stili di guida e di percorso. Il cambio di serie è il tradizionale 6 marce, ma è disponibile, su richiesta, il cambio robotizzato a doppia frizione PDK (Porsche Doppelkupplung) a 7 rapporti, docile e rapidissimo. Quasi un must sui modelli della Serie 718. Tra gli optional destinati al solo modello 718 Cayman S, troviamo il telaio sportivo PASM, che abbassa la carrozzeria di 20 mm, e monta sospensioni più corte e rigide.

Le sospensioni di serie, sia anteriori che posteriori, sono della McPherson. Pinze freni monoblocco a quattro pistoncini fisse anteriori e posteriori, dischi autoventilanti e forati, anteriori con diametro a 330 mm, posteriori a 299 mm.  Disponibile su richiesta il PCCB (Porsche Ceramic Composite Brake) i cui dischi in ceramica forata, dal diametro maggiorato, garantiscono un’elevatissima potenza e uno spazio ridotto di frenata, anche a velocità sostenute.

Lo sterzo diretto della Cayman 718 offre un rapporto di demoltiplicazione maggiormente rapido, rispetto al passato. In alternativa al servosterzo di serie, è possibile dotare la vettura di servosterzo Plus, che offre una migliore manovrabilità in fase di parcheggio e alle basse velocità. La 718 Cayman – sia base che S – dispone di una versione ancora più avanzata del sistema di regolazione automatica PSM (Porsche Stability Management), che contribuisce a stabilizzare la vettura e migliora la trazione, e di un ABS per l’ottimizzazione dei freni.

I cerchi, rinnovati nel design, nella versione S sono da 19 pollici, ma vengono proposti anche in una versione con la spalla più bassa, da 20 pollici. Le ruote anteriori 8 J x 18 ET 57 montano pneumatici 235/45 ZR18 94 Y, mentre le ruote posteriori 9,5JX18ET49 montano pneumatici 265/45 ZR18 101 Y, più larghi, che assicurano maggiore stabilità e tenuta in curva. Sempre presente lo spoiler posteriore, estraibile sia manualmente che in automatico, a partire da una velocità di 120 km/h. I nuovi fari Bi-Xenon hanno luci diurne a LED integrate. Tra gli optional, vengono proposti anche i fari principali a LED, con luci diurne, a quattro punti.

Interni della Porsche 718 Cayman S
Interni della Porsche 718 Cayman S

Al volante di un mito

La guida in città, nel traffico, si rivela fluida e piacevole, anche grazie al cambio a doppia frizione PDK, particolarmente comodo nel traffico. Inoltre, gli ammortizzatori elettronici opzionali garantiscono un buon confort anche su strade lastricate. La visibilità posteriore, tuttavia, non è delle migliori e si consiglia di adottare sensori di parcheggio ed una retro-telecamera.

Sui percorsi extraurbani e in autostrada, i consumi si riducono sensibilmente e si apprezzano ancora una volta le performance del volante e del cambio, la rapidità della trasmissione e la spinta del motore. Potenza di frenata e un’eccezionale tenuta di strada garantiscono a tutti i piloti – più o meno “navigati” – esaltanti esperienze di guida.

Abitabilità e Connessione

Nonostante i sedili siano molto bassi, l’abitacolo risulta più spazioso del previsto e assicura una comoda posizione sia al pilota che al passeggero. Vastissima è la gamma di opzioni che riguarda i sedili, dai rivestimenti alle prestigiose finiture, senza contare le regolazioni elettriche memorizzabili: insomma, non c’è che da scegliere.

Per essere una coupé, la 718 Cayman S offre un doppio baule (anteriore e posteriore) con una capacità complessiva prossima ai 350 litri. Va segnalato che, per la conformazione a scalini, il baule anteriore non si presta a bagagli di grandi dimensioni. Il nuovo impianto multimediale “Porsche Communication Management”, con schermo touch da 7”, viene proposto di serie.

Prezzo

Il prezzo base della 718 Cayman S è di euro 69.877  comprensivi di IVA (contro i 57.098 della 718 Cayman). Resta purtroppo da segnalare la scarsa dotazione di serie, che impone una ricca selezione di optional, facendo lievitare i prezzi in maniera molto sensibile.

Video interessanti

  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Consigli utili per la guida in pista