Porsche 718 Boxster, l’evoluzione della specie

Porsche 718 Boxster - 1

Presentata nel 2016, la Boxster è la decappottabile della nuova serie 718, nata a Stoccarda in onore alla mitica Porsche 718, che negli anni 50 e 60 incendiò gli animi degli appassionati sportivi fin dal suo debutto, alla 24 Ore di Le Mans, nel 1957. La nuova serie 718 segna il ritorno del motore a 4 cilindri, nell’ottica dell’imperante “downsizing”, che tende alla riduzione delle emissioni e dei consumi.

La 718 Boxster ha un’altezza di 1.295 mm, una larghezza di 1.801 mm (1.994 mm con gli specchi esterni), un passo di 2.475 mm e una lunghezza di 4.379 mm. La capacità del serbatoio è di 54 l. Il coefficiente di resistenza (Cx) è 0,31. Il peso, a vuoto di 1.,410 kg, sale a 1.440 kg nella versione con cambio PDK. Il carico massimo è di 320 kg.

Il motore – montato in posizione posteriore centrale – è il nuovo adrenalinico Boxer a 4 cilindri turbo compresso, da 2 litri di cilindrata, che sviluppa una potenza di 300 CV, 220Kw, pur riducendo i consumi a 11,3 l/100 km su percorso urbano con cambio manuale, e 10,8 l/100 con cambio PDK, che si portano – su percorso extraurbano – a 6,3 l/100 km con cambio manuale e a 6,2 l/100 km con cambio PDK. La velocità massima dichiarata è di 275 km/h. L’accelerazione da 0 – 100 km/h e di 5.1 secondi, con cambio manuale, e di 4.9 secondi con il cambio PDK.  La coppia massima è di 380 Newton metri, a un regime di giri/min. compreso tra 2.150 e 4.500.

In alternativa al tradizionale cambio a 6 marce, tra gli optional viene proposto il rapidissimo cambio robotizzato a doppia frizione PDK (Porsche Doppelkupplung) a 7 marce, che nei modelli della Serie 718 diventa “quasi” irrinunciabile.

Interni della Porsche 718 Boxster
Interni della Porsche 718 Boxster

La meccanica sposa la tecnologia nella migliore tradizione Porsche

Il motto della 718 Boxster sembra essere “divertirsi in sicurezza”. Veloce, potente e scattante, non fa rimpiangere il 6 cilindri e, anche in virtù del posizionamento centrale del motore che conferisce un migliore bilanciamento del peso, garantisce una straordinaria tenuta di strada e una manovrabilità eccellente, su qualunque percorso, rispondendo prontamente ai diversi stili di guida.

Le sospensioni sia anteriori che posteriori sono prodotte dalla McPherson, appositamente ottimizzate Porsche. Potenza e rapidità di frenata sono affidate alle pinze monoblocco a quattro pistoncini, fisse, sia anteriori che posteriori. I dischi autoventilati e forati anteriori hanno un diametro di 330 mm, mentre quelli posteriori sono di 299 mm.  La 718 Boxster è dotata di una nuova versione del sistema di regolazione automatica PSM (Porsche Stability Management) per una migliore stabilità, e di ABS per una capacità di frenata ottimale.

Lo sterzo diretto della 718 Boxster 718, servoassistito elettricamente, presenta un più rapido rapporto di demoltiplicazione. Oltre al servosterzo di serie, viene proposto – tra le opzioni – il servosterzo Plus, che aumenta notevolmente la manovrabilità a velocità contenuta, con particolare riguardo ai parcheggi.

I cerchi sono da 18 pollici. Le ruote anteriori 8 J x 18 ET 57 montano pneumatici 235/45 ZR18 94 Y, mentre le ruote posteriori 9,5JX18ET49 montano pneumatici 265/45 ZR18 101 Y che incrementano la straordinaria tenuta in curva. Lo spoiler si alza automaticamente, raggiunta la velocità di 120 Km/h. I fari Bi-Xenon hanno luci diurne a LED integrate. In alternativa, sono disponibili tra gli optional i fari principali a LED, con luci diurne, a quattro punti.

Porsche 718 Boxster: grandi emozioni en-plein-air

Uno sterzo eccezionale, il cambio PDK (fortemente consigliato) e gli ammortizzatori elettronici (opzionali), conferiscono alla 718 Boxster una fluidità e un confort di guida straordinari, anche nel traffico cittadino e su diversi tipi di pavimentazione. La visibilità a capote sollevata non è delle migliori, e resta consigliabile l’installazione della telecamera posteriore e dei sensori di parcheggio.

Vista posteriore
Vista posteriore

La grande stabilità, la potenza di frenata, l’immediatezza del cambio e la precisione dello sterzo, rendono un’esperienza unica anche nei percorsi extraurbani, in cui aggredire le curve in tutta sicurezza.

In autostrada è consigliabile viaggiare con la capote chiusa, onde ottenere un buon isolamento acustico. Da più parti sono state sollevate perplessità sul sound del motore, evidentemente diverso da quello del 6 cilindri al quale la Porsche ci aveva abituati ma, a un regime alto di giri, il ruggito della piccola 718 Boxster non si perita di regalare grandi emozioni.

Abitabilità e multimedialità

La posizione molto bassa dei sedili consente un buono sfruttamento dello spazio, rendendo confortevole l’abitacolo. Viene offerta una vasta gamma di rivestimenti e finiture, nonché regolazioni elettriche dei sedili della massima precisione. La capacità complessiva dei due bagagliai, anteriore e posteriore, è di 275 litri, anche se, per conformazioni, non consentono di caricare bagagli singoli di grandi dimensioni. Proposto di serie l’impianto multimediale “Porsche Communication Management”, con infotainment touch da 7 pollici, e tipiche feature da tablet. Tra gli optional troviamo il sistema Connect Plus, che permette di gestire le app del proprio iPhone e crea una rete Wi-Fi a cui è possibile collegare diversi dispositivi. Tramite GPS (anch’esso opzionale) può fornire le informazioni aggiornate sul traffico. 

Prezzo della Porsche 718 Boxster

Il prezzo base della 718 Boxster è di euro 59.172, comprensivi di IVA. La nota dolente è la dotazione di serie piuttosto scarna e l’inserimento tra gli optional di dispositivi ormai dati per scontati, anche su vetture molto meno blasonate.

Video interessanti

  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote