Mercedes Benz Classe A: nuovo restyling con la “classe” di sempre

Mercedes Benz Classe A

La nuova Mercedes-Benz Classe A, disponibile anche in Italia dal 2018, è il risultato di un importante restyling che negli anni e attraverso diverse trasformazioni, hanno trasformato la vecchia classe A nell’attuale berlina lussuosa ed elegante che oltre ad essere bella da vedere e da guidare, strizza l’occhio a tutti gli amanti della tecnologia.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche tecniche.

Dimensioni e interni della Mercedes Benz Classe A

Rispetto al passato, grazie anche alla revisione di quelle che sono le dimensioni all’esterno, risulta evidente una maggiore comodità all’interno della vettura che appare più spaziosa e comoda, soprattutto per i passeggeri nei sedili posteriori.

La nuova Classe A è infatti lunga 441cm, larga 179cm e alta 144cm con un passo di 273 cm per 5 posti e con una capienza del bagagliaio di 370 litri che, seppur aggiungendo 30litri al modello della generazione precedente, è leggermente inferiore alla media dei veicoli della stemma gamma.

Come detto precedentemente, ci troviamo di fronte ad una berlina ben lontana dal modello lanciato alla fine degli anni 90 dalla casa produttrice tedesca. La sua struttura esterna è caratterizzata da linee delicate, con pochi spigoli e molto lisce, impreziosite dai dettagli dei fari Led (non sempre di serie) che nella parte anteriore vanno ad affiancarsi in modo deciso alla griglia centrale nella quale sono presenti le famose cromature che creano l’effetto lussuoso che tutti conosciamo tipico di Mercedes-Benz.

Vista posteriore
Vista Posteriore

Motori, prestazioni e consumi

La nuova Mercedes Classe A è venduta in 4 diverse versioni:

  • Executive.
  • Premium,
  • Business
  • Sport
  • oltre al possibile allestimento con il pacchetto

I modelli a cui sono applicabili i vari pacchetti sono la A160, A180, A200, A220 e A250.

Il motore varia a seconda del modello e della versione, possiamo infatti trovare sia una versione con motore benzina che una a diesel.

La nuova Mercedes Classe A (sui modelli A 180d, A 200d e A220d) monta un motore 1.5 Diesel da 116-190 cv che ha stupito tutti piazzandosi tra i migliori per quanto riguarda i consumi con delle emissioni di CO2 dichiarate di 114-108 g/km.

Negli altri modelli, invece, è presente un motore da 1.3 Benzina che, a seconda dei modelli, può variare da un minimo di 109 ad un massimo di 224 cv (la versione AMG arriva fino ad un massimo di 306 cv). In questo tipo di motore le emissioni di CO2 dichiarate oscillano da un minimo di 132-127 g/km ad un massimo di 169-167 g/km.

Interni della Mercedes Benz Classe A
Interni della Mercedes Benz Classe A

Mercedes Benz Classe A: interni e tecnologia

Ma veniamo ora ad una delle caratteristiche che più hanno stregato il pubblico durante la presentazione del nuovo gioiellino di casa Mercedes: gli interni.

Non si può che rimanere stupiti davanti al completo restyling di quello che è il comparto degli interni della nuova Classe A che decide di investire molto sulla parte tecnologica. Difatti appena accomodati sul sedile del guidatore, ciò che risulta subito d’impatto, è il grandissimo doppio schermo che percorre tutta la parte sinistra del cruscotto fin sopra le bocchette di aerazione all’altezza del cambio.

Il display Head-up, come suggerisce il nome, è disegnato per non doversi distrarre durante la guida poiché perfettamente inserito nel campo visivo del pilota. Altamente personalizzabile è composto da due schermi che nelle versioni meno accessoriate partono da 7,1 pollici fino ad arrivare ad un massimo di 10 pollici salendo di gamma, completamente dotati fi tecnologia touch screen e del nuovissimo sistema di infotainemnt MBUX (Mercedes-Benz Users Experience). Inoltre, su questo sistema, è integrato un assistente vocale (stile Siri di Apple e Alexa di Google) che permetterà di gestire diverse impostazioni solamente con l’utilizzo della voce.

Non tutte le funzioni più tecnologiche sono di serie e spesso variano a seconda della versione acquistata. Nel complesso alla guida di questa Mercedes ci si sente proiettati verso il futuro ma, da un altro lato, l’enorme presenza di software e tecnologie varie può risultare quasi ridondante, poco intuitivo e non essere apprezzata da tutti, si pensi in particolare modo a quegli utenti meno esperti di tecnologia.

Vista Anteriore
Vista anteriore

Nel complesso…

La nuova Classe A è una vettura ottima per la città, sia nella sua versione a cambio manuale che automatico e risulta particolarmente piacevole alla guida anche nelle lunghe distanze. Ha delle dimensioni adeguate (4 posti comodi) e tutti i comfort e gli accessori di serie la rendono un’ottima alternativa sia come auto per le famiglie che per chi non ha figli.

Come anticipato il suo difetto principale, da un lato, è anche un pregio ossia l’ elevata presenza tecnologica all’interno della vettura che non la rende una vettura adatta a tutte le età e che, non prevedendo di serie alcune importanti funzioni, può arrivare a far lievitare sostanzialmente il costo.

Video interessanti

  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Consigli utili per la guida in pista
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili