McLaren 570S: la supercar stradale potente e super leggera

McLaren 570S: la supercar stradale potente e super leggera

Chi cerca una vera sportiva dal design estremo e con la tecnologia da formula 1 troverà il proprio complemento ideale nella McLaren 570S. Si tratta di un’auto in grado di regalare sensazioni magnifiche alla guida ed allo stesso tempo di offrire un approccio originale rispetto alla concorrenza tanto dal punto di vista dell’estetica quanto delle soluzioni tecniche implementate sotto la carrozzeria.

Scopriamo insieme le caratteristiche di questa vettura partendo proprio dall’aspetto esteriore e dalle dimensioni.

McLaren 570S: dimensioni e scelte stilistiche

Partiamo dalle dimensioni di questa supercar, che misura 4,53 metri di lunghezza per 2,095 metri di larghezza, mentre il dato dell’altezza da terra è uno straordinario 1,202 metri. Nella pratica, quest’ultimo elemento è in grado di aiutare a comprendere quanto l’auto sia schiacciata a terra già da ferma e quanta emozione possa trasmettere la sua guida alla persona che si posiziona al volante.

Vista posteriore
Vista posteriore

Dal punto di vista del design l’auto si esprime attraverso una ricerca della perfezione aerodinamica che mette in risalto il corpo in alluminio termoretraibile. Il frontale è caratterizzato da due filanti gruppi ottici dalle forme feline schiacciati a terra dal grande baule anteriore, mentre in basso spiccano le larghe prese d’aria. Lateralmente sorprendono le portiere a diedri che si aprono verso l’alto, permettendo una facile discesa all’interno dell’abitacolo. Le porte si estendono fino ai grandi passaruote, con prese d’aria eleganti che aiutano a canalizzare l’aria fresca verso i parafanghi posteriori.

Le ruote sono caratterizzate dalla presenza di cerchi in lega sportivi disponibili in diverse forme e forgiati in modo specifico per il design della 570S. L’aspetto minimalista punta a mettere in mostra i freni in ceramica di carbonio e le pinze a sei pistoncini. Posteriormente la vettura presenta un aspetto elegante e sagomato. Qui è posizionato il motore della vettura e per questo si evidenzia una forma allungata, in grado di garantire una resistenza contenuta ed allo stesso tempo di dare ottima visibilità posteriore al guidatore. I fari Led caratterizzano questa parte dell’auto rendendola distinguibile da qualsiasi altra vettura presente in strada.

Vista anteriore
Vista anteriore

Il motore della McLaren 570S

La McLaren 570S presenta un motore biturbo V8 da 3,8 litri, in grado di esprimere una potenza da 570 cavalli e 419 KW. La meccanica di questa supercar deriva dalle sospensioni studiate per la Formula 1. Grazie al peso della vettura contenuto in appena 1313 chilogrammi, l’auto è in grado di raggiungere i 328 chilometri orari e di accelerare da 0 a 100 Km/h in appena 3,2 secondi, mentre per raggiungere da ferma i 200 Km/h bastano 9,5 secondi. Infatti, il rapporto tra peso e potenza espresso in cavalli è di appena 2,3 Kg per CV.

Gli interni della supercar

All’interno l’auto presenta una seduta mozzafiato, ma proprio quest’ultima appare anche il limite principale di un’auto così bassa. Risulta ovvio che nella guida di tutti i giorni questo aspetto si traduce in qualche difficoltà se si vuole utilizzare la vettura per andare a fare la spesa al supermercato. Ma per chi cerca un utilizzo stradale più sportivo e non punta al lusso estremo, gli interni sono esattamente ciò che ci si può attendere dalla supercar.

I sedili sono monopezzo ed estremamente avvolgenti, in grado di sostenere il guidatore ed il passeggero durante le sollecitazioni dei percorsi più frastagliati. Il sistema di infotainment garantisce tutto quello che serve, anche se l’audio risulta spesso coperto dal suono del motore. I materiali restano scelti e montati con cura, sebbene per una vettura di questo livello ci si poteva forse attendere qualcosa in più.

Interni della McLaren 570S
Interni della McLaren 570S

Prezzo e considerazioni finali

Siamo giunti al termine della nostra recensione e non resta che parlare di prezzi. L’auto è disponibile a partire da 194mila euro, in linea con quelle che sono le attese di spesa per una supercar di questa tipologia. Le personalizzazioni e gli optional possono far lievitare facilmente il costo finale fino a superare le 200mila euro, ma per chi desidera mettere nel proprio box un tale gioiello automobilistico questo aspetto non rappresenta di certo un problema.

Video interessanti

  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese