Ranger Rover Sport: design accattivante e grinta da vendere

Range Rover Sport

Range Rover Sport è la versione più accattivante della normale Range Rover che risulta invece più classica ed elegante. Le linee sono più tese, filanti e ribassate. Ma nonostante il design molto grintoso l’abitabilità rimane pressochè uguale. Le dimensioni sono 4.8m di lunghezza, 2.9m di passo, 1.8m di altezza e una larghezza specchietti retrovisori compresi di 2.2m.

Gli esterni

L’estetica fa da padrona grazie a linee squadrate e ben delineate, prese d’aria e un’imponenza su strada che le donano tanta sportività. Il frontale è iconico con i due gruppi ottici full led a geometria rettangolare ma che continua a punta verso la zona della fiancata. Tra i due fari si colloca una griglia tramata. La parte bassa rende il frontale ancora più aggressivo grazie alle prese d’aria ampie suddivise in 3 blocchi: le due laterali a forma quadrilatera mentre quella centrale trapezoidale a sviluppo orizzontale. Sul cofano due nervature laterali e l’immancabile lettering “ranger over” ormai presente da sempre su tutti i modelli.

Il taglio laterale rimane abbastanza pulito se non per una piccola presa d’aria all’altezza del montante anteriore e per la nervatura orizzontale che attraversa le portiere al centro. Il posteriore da un’idea di grande compattezza grazie ai due gruppi ottici ben incastonati nella linea e sviluppati con tecnologia a led. Sporge anche uno spoiler e si ripresenta di nuovo il lettering posizionato nella zona centrale poco sopra la linea dei gruppi ottici. La parte bassa sviluppa un paraurti e un estrattore con integrati i due scarichi quadrilateri.

Vista laterale
Vista laterale

Ranger Rover Sport: interni

Se all’esterno prevale una filosofia sportiva all’interno si da maggior spazio all’eleganza senza comunque dimenticare il carattere moderno della vettura. Prendono posto un gioco di linee orizzontali e una pulizia dei comandi che si abbinano a materiali di ottima fattura come pelle e alluminio sia lucido che satinato, non mancano molteplici accostamenti di colori sia per la zona della plancia/cruscotto che per i sedili.

Ad aumentare la percezione premium della vettura sono i doppi schermi touchscreen presenti al centro della plancia con diagonale di 10 pollici. Lo schermo superiore gestisce la navigazione e i multimedia, quello inferiore il clima, le regolazioni dei sedili e molti altri aspetti tecnici della vettura. A mettere la ciliegina sulla torta in questo gioco tecnologico sono i molteplici pulsanti anche sul volante a sfioramento che regalano un feeling davvero piacevole.

Non manca infine un terzo schermo nascosto dal cruscotto a lato guidatore che fornisce le indicazioni fondamentali durante la guida. I passeggeri posteriori possono godere del sistema di intrattenimento caratterizzato da due schermi da 8 pollici integrati sul retro dei poggiatesta oppure in alternativa da 10 pollici ad alta definizione con incluse le cuffie wireless e le connessioni HDMI, MHL e USB. Infine a migliorare l’esperienza di utilizzo e di integrazione con lo smartphone o altri strumenti tech sono Apple Car Play, Android Auto, Pro Services (info in tempo reale sul traffico) e il riconoscimento vocale.

Interni della Range Rover Sport
Interni della Range Rover Sport

Sistemi meccanici

Dal punto di vista tecnico va ricordato che è un suv di lusso ma l’anima da fuoristrada non manca grazie a molteplici funzioni come:

  • Differenziale attivo a controllo elettronico con torque vectoring che permette una maggiore prontezza in curva e una migliore maneggevolezza e controllo nelle curve più strette.
  • Controllo dinamico della stabilità che riduce la coppia e la applica ai freni in modo corretto per regolare la direzione dell’auto.
  • Dynamic Program che regola le sospensioni in modo da offrire un controllo più accurato, un assetto ribassato e una reattività maggiore.
  • Low Traction Launch che da un controllo ottimale della coppia in fase di partenza da fermo.
  • Hill Descent Control che assiste il conducente per una discesa controllata in casi di forte pendenza.

Sicurezza a bordo

I sistemi di assistenza alla guida sono:

  • Frenata d’emergenza: previene possibili collisioni con veicoli/pedoni dando un avviso per evitare l’incidente e nel caso in cui il conducente non intervenga il sistema aziona una frenata automatica.
  • Lane Departure Warning: riesce a rilevare quando la vettura si allontana dalla corsia di percorrenza producendo dunque un segnale visivo e una vibrazione del volante.
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori: assicurano una retromarcia e un passaggio sicuro nelle zone più strette o trafficate evitando possibili collisioni sia per la vettura che per oggetti/persone esterne.
  • Velocità di crociera e limitatore di velocità: mantengono fissa la velocità senza utilizzare il pedale dell’acceleratore e potendo impostare anche la velocità massima.
Vista Posteriore
Vista Posteriore

Optional

Sedili riscaldabili e rinfrescabili; illuminazione interna configurabile; remote park heat con timer e telecomando; apertura portellone elettrica “hands free”, portiere con sistema soft close, tetto panoramico; fari led matrix; finiture in legno e fibra di carbonio per gli interni e sedili fino a 22 regolazioni con funzione di massaggio.

Allestimenti e motorizzazioni

  • S: a partire da 71000 euro
  • SE: a partire da 75100 euro
  • HSE: a partire da 81200 euro
  • HSE DYNAMIC: a partire da 86700 euro
  • HST: a partire da 104100 euro
  • AUTOBIOGRAPHY DYNAMIC: a partire da 105300 euro

Le motorizzazioni disponibili sono:

  • Diesel: 3.0L SDV6 da 249 o da 306cv automatico; 4.4 SDV8 da 339cv automatico
  • Benzina: 2.0L Si4 da 300cv automatico; 2.0L P400 PHEV da 404cv automatico; 3.0 i6 da 400cv automatico; 5.0L V8 supercharged da 525cv o da 575cv automatico.

Video interessanti

  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili