Range Rover: il suv mastodontico per esigenze premium

Range Rover

Range Rover è la regina, la più grande, la più lussuosa e costosa dei suv. Con le dimensioni di 5m di lunghezza, passo di 2.9m, altezza di 1.8m e larghezza totale di 2.0m. Altri dati importanti sono: la profondità di guado di 900mm, il raggio di sterzata di 12.33, l’angolo di attacco di 25.5°, l’angolo di dosso di 21.5° e l’angolo di uscita di 24.5°.

Range Rover: design esterno

Il design esterno si può riassumere con una sola parola “monumentale”. Le linee sono squadrate e massicce e vanno contro a qualsiasi efficienza aerodinamica. Una vettura che su strada fa sentire la sua importanza con delle dimensioni oversize senza però farla passare per un’auto troppo aggressiva e arrogante.

Vista posteriore
Vista posteriore

Il design è molto elegante grazie a delle linee uniformi e longilinee. Al frontale troviamo i due gruppi ottici squadrati a sviluppo orizzontale con tecnologia full led. Al centro della calandra occupa gran parte dello spazio la griglia quasi rettangolare in tinta grigia e con finitura tramata. All’altezza dei gruppi ottici in corrispondenza del paraurti si collocano due prese d’aria a sviluppo orizzontale arricchite da 3 listelli dello stesso colore della griglia centrale della calandra. Il cofano è pulito con due sole nervature e spinge all’infuori conferendo una leggera bombatura che da maggior importanza al frontale.

Nel taglio laterale si nota una profonda eleganza e razionalità arricchita da degli intagli verticali in corrispondenza della portiera anteriore e una barra orizzontale in tinta con gli altri dettagli dell’anteriore vicino al battitacco che prosegue poi fino al gruppo ottico del posteriore.

Il posteriore rimane leggermente più spartano come stile con due gruppi ottici classici a sviluppo verticale e di forma squadrata, dotati anch’essi di tecnologia a led. Non manca poi una barra orizzontale simile a quella già presente nel taglio laterale che unisce i due gruppi ottici al centro, poco sopra si colloca invece il lettering “Range Rover”.

Interni della Range Rover
Interni della Range Rover

Interni

Nonostante le dimensioni esterne da “monolocale” la capacità di carico del bagagliaio non è ottima con 550 litri a sedili eretti. Positivi invece sono il pavimento regolare così anche le pareti. L’abbattimento dei sedili avviene elettricamente tramite degli appositi pulsanti e l’altezza da terra può essere comodamente regolata grazie alle sospensioni elettriche che permettono così di abbassare la soglia di carico offrendo maggior facilità d’uso per bagagli ingombranti e pesanti. Infine sotto al pavimento si nasconde una ruota di scorta.

Per quanto riguarda il confort a bordo la salita e discesa avviene nel vero senso della parola a causa dell’altezza della vettura e del posizionamento dei sedili. Nonostante dei giro-porta molto regolari e ampi quest’ultimo elemento crea del disagio nell’utilizzo quotidiano frequente (conviene dunque regolare sempre le sospensioni elettricamente). Una volta seduti c’è spazio infinito per testa piedi e gambe e per qualunque persona salga. Utili poi le regolazioni dei sedili elettriche sia per lo schienale che per la seduta. Non manca la climatizzazione bizona per l’abitacolo posteriore. Sedersi invece nell’abitacolo anteriore significa stare al comando grazie ad una seduta altissima che permette di avere una visuale perfetta e un senso di piena dominazione della carreggiata.

La qualità per essere percepita al meglio più che raccontata va toccata con mano perché Range Rover significa pelle di eccellente fattura che si adatta a qualsiasi forma ma soprattutto feeling ed ergonomia ai massimi livelli. Tutto alla vista risulta oltre che elegante anche massiccio voluminoso dando un forte senso premium. Anche dal punto di vista degli spazi si trova davvero di tutto a partire dai pannelli porta fino ad arrivare al tunnel centrale o ai doppi cassetti anteriori a lato passeggero.

Vista laterale
Vista laterale

Range Rover: optional

  • “black exterior pack”: scritte sul cofano e sul portellone, dettagli della griglia, finitura prese d’aria e dettagli paraurti in narvik black
  • “shadow exterior pack”: scritte cofano e portellone, dettagli griglia, dettagli paraurti, finitura prese d’aria laterali in shadow atlas.
  • “enterteiment pack”: radio DAB, impianto audio Meridian Sorround Sound System, lettore CD/DVD e sistema di intratteniemnto posteriore con touch screen da 10 pollici e prese domestiche.
  • “cerchi esclusivi”: da 19 a 22 pollici con finiture diamond turned, dark grey e gloss black.
  • “tetto panoramico”
  • “fari”: fari led matrix, fari pixel led e fari pixel laser led.

Allestimenti, prezzi e motorizzazioni

  • HSE (prezzo a partire da 109000 euro)
  • VOGUE (prezzo a partire da 117700 euro)
  • AUTOBIOGRAPHY (prezzo a partire da 136900 euro)
  • SVAUTOBIOGRAPHY DYNAMIC (prezzo a partire da 184300 euro)

Le motorizzazioni sono:

  • Diesel: 3.0 SDV6 249cv
  • Benzina: 3.0 MHEV 400cv

Video interessanti

  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Consigli utili per la guida in pista