Hyundai ix20: la monovolume sportiva… anche con motorizzazione GPL

Hyundai ix20: la monovolume sportiva... anche con motorizzazione GPL

La Hyundai ix20 è un’auto pensata per la famiglia ma caratterizzata allo stesso tempo da linee dinamiche e sportive. L’auto rientra tra le monovolume compatte e punta quindi ad un compromesso tra spazio, comfort e agilità nelle strade cittadine. La formula presenta certamente una soluzione interessante, arricchita di tante dotazioni hi-tech e di ampia possibilità di scelta dal punto di vista delle motorizzazioni. Per i più attenti al risparmio non manca infatti la possibilità di optare per l’alimentazione GPL.

Scopriamo insieme tutti i dettagli su questa moderna monovolume a partire dalla descrizione delle linee e dell’aspetto esteriore.

Hyundai ix20: dimensioni della vettura e design esterno

Partiamo dalle dimensioni della vettura, che risulta lunga 4,12 metri per una larghezza di 1,77 metri ed un’altezza da terra di 1,6 metri. Il passo corrisponde invece a 2,615 metri e dimostra come questa vettura riesca a fare dell’ottimizzazione degli spazi uno dei propri migliori pregi. Di fatto gli esterni seguono le linee già impostate dalla casa madre negli ultimi modelli, riuscendo ad offrire configurazioni moderne e sportive anche su una monovolume compatta.

Vista posteriore
Vista posteriore

Frontalmente l’auto si distingue per la grande calandra di forma esagonale che ospita al centro il logo Hyundai e poco sotto la targa della vettura. I fari sono posizionati in forma rialzata e hanno un aspetto felino, mentre in basso sono presenti (in modo ben più defilato) i fendinebbia. Il baule anteriore ha un assetto massiccio e sostiene l’ampissimo parabrezza. Quest’ultimo risulta slanciato e panoramico.

Lateralmente spiccano i grandi e muscolosi passaruota, in grado di ospitare una gommatura importante. I cerchi in lega completano con eleganza il design, richiamando le linee dinamiche della fiancata. Nel complesso, l’aspetto di questa parte dell’auto è ordinato ed allo stesso tempo sportivo. Un risultato che non è certo definibile come scontato per il tipo di vettura.

Il posteriore risulta invece piuttosto orizzontale e caratterizzato da un lunotto di dimensioni ridotte. Ampio e comodo appare invece il portellone, che integra i gruppi ottici. Al centro (in posizione rialzata) spicca la targa. Anche qui ritroviamo l’impostazione generale compatta e sportiveggiante, in grado di sorprendere piacevolmente per l’aspetto dell’auto.

Le motorizzazioni disponibili su questa vettura

Per quanto concerne il parco motori la Hyundai ix20 si presenta con una scelta limitata ma adeguata. La versione a benzina consente infatti di fruire di una buona potenza con consumi ridotti. La casa automobilistica coreana propone infatti un 1.6 CM3 con potenza da 124 Cavalli e 92 KW.

La velocità massima raggiunta corrisponde a 185 chilometri orari, mentre il consumo medio è di 7,6 litri ogni 100 chilometri. Chi desidera risparmiare carburante con un’alimentazione alternativa può optare per lo stesso motore tramite alimentazione a GPL. Per entrambe le versioni l’omologazione segue la normativa Euro 6D-Temp.

Interni della Hyundai ix20
Interni della Hyundai ix20

Interni della Hyundai ix20: ordine e qualità con un design piacevole

Entrando nella vettura salta subito all’occhio il lavoro di ottimizzazione degli spazi svolto dagli ingegneri e dai designer della Hyundai ix20. Ne risulta un abitacolo comodo e piacevole per cinque passeggeri. Il montaggio è ben eseguito e la qualità dei materiali risulta di buono standing. Il risultato è in grado di dare soddisfazione tanto alla vista quanto all’esperienza tattile.

Le linee della plancia sono morbide e ordinate, seppure orientate alla ricerca di un aspetto moderno. Centralmente spicca l’ampio touchscreen, vero e proprio fulcro del sistema di infotainment. Lateralmente allo schermo sono presenti due piccole prese d’aria, mentre più un basso sono posizionati gli altri pulsanti di comando.

Il volante a tre razze integra i comandi utili per non distrarsi durante la guida, mentre il cruscotto risulta ben visibile e originale (soprattutto per la divisione a tre elementi). La soluzione risulta interessante anche per l’aspetto estetico, oltre a dimostrarsi molto ben organizzata e razionale nel permettere con un colpo d’occhio di tenere sotto controllo tutte le informazioni chiave sulla guida. Nel complesso, trovare la posizione di guida più comoda è semplice e veloce.

Nella parte posteriore il divanetto è modulare e può scorrere in avanti di 13 centimetri. Una soluzione apprezzabile tanto per guadagnare spazio per le gambe, quanto per ampliare il bagagliaio al bisogno. Quest’ultimo parte da 440 litri e può espandersi fino a raggiungere i 1486 litri di capienza.

Optional e gli allestimenti disponibili

Dal punto di vista delle dotazioni troviamo su tutte le versioni abs, collegamento usb, controllo antiarretramento in salita, fari fendinebbia, bluetooth e sistema start and stop. Sono presenti inoltre numerosi airbag, il sistema di climatizzazione manuale (o digitale su richiesta), ed il sedile di guida / il volante regolabile in altezza.

Vista laterale
Vista laterale

Per quanto concerne invece gli allestimenti si può scegliere una unica soluzione, definita come App Mode. Questa presenta già di partenza climatizzatore, sistema touchscreen da 7 pollici, cerchi in lega e sistema EBD e ESS (per le frenate di emergenza). La personalizzazione dell’auto può quindi procedere con gli ulteriori optional, oltre che con i numerosi colori disponibili.

Prezzi e considerazioni finali sulla ix20

Siamo giunti al termine della nostra recensione ed è arrivato il momento di parlare di prezzi. La Hyundai ix20 è disponibile a partire da 18500 euro per la versione di base APP Mode, mentre la Econext parte da 20250 euro. Per chi è interessato sono disponibili le promozioni periodiche in grado di garantire fino a 4mila euro di sconto (oltre a rate da circa 200 euro al mese). L’auto offre inoltre garanzia di cinque anni, senza alcun limite di chilometraggio. Un vantaggio che permette certamente di elevare il rapporto tra qualità e prezzo.

Video interessanti

  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili