Ford GT: la supersportiva americana potente e leggera

Ford GT: la supersportiva americana potente e leggera

Presentata dalla casa americana come un esempio di autentica innovazione, la Ford GT è una supercar caratterizzata da una linea sportiva mozzafiato e da una aerodinamica studiata nel minimo dettaglio.

L’auto è un vero e proprio esempio di innovazione ingegneristica, a partire dall’avveniristico EcoBoost da 3,5 litri realizzato interamente in alluminio. Ma le prestazioni eccezionali sono ricercate anche attraverso un attento studio del profilo dell’auto, pensato per ottimizzare i flussi dell’aria in modo da esaltare le caratteristiche aerodinamiche della vettura.

Vediamo insieme tutti i dettagli a partire dalle dimensioni e dall’aspetto esteriore di questa magnifica auto sportiva.

Vista anteriore
Vista anteriore

Ford GT: le dimensione ed il design della supercar

Partiamo proprio dalle misure della vettura, che risulta lunga 4,763 metri e larga 2,004 metri, mentre l’altezza da terra è di appena 1,110 metri. L’auto risulta quindi schiacciata sulla strada. Il passo è inoltre di 2,710 metri, fattore che ne denota ulteriormente l’impostazione sportiva. Dal punto di vista esteriore questa supercar non nasconde per nulla la propria vocazione alle corse. In effetti, l’auto è stata ideata espressamente per la 24 ore di Le Mans.

Il profilo si presenta largo e basso già dal frontale, caratterizzato da due grandi prese d’aria posizionate sul cofano anteriore. I fari a goccia sono posti appena sopra due grosse prese d’aria, mentre la targa è posizionata centralmente. Il parabrezza è ampio e molto pendente, come risulta logico visto il profilo a goccia dell’auto.

Lateralmente spiccano i grandi passaruote ed i cerchi in lega sportivi (in grado di ospitare una gommatura importante). I retrovisori sono eleganti, aerodinamici e molto sporgenti, mentre al termine delle portiere si trova una grande presa d’aria verticale. Infine, nella parte posteriore il cofano è caratterizzato da un alettone posteriore ad assetto variabile e dal doppio scarico centrale.

I fari sono anch’essi di forma cilindrica. Qui l’aspetto complessivo assume una forma in grado di ricordare quasi il lato posteriore di un jet, facendo trasparire un parallelo con il settore aeronautico.

Ford GT su pista
Ford GT su pista

Il motore 3.5 V6 EcoBoost Turbo

Per quanto concerne il motore di questa super sportiva, Ford ha progettato un raffinato 3,5 EcoBoost V6 Biturbo, costruito interamente in alluminio (per migliorarne la leggerezza). L’alimentazione avviene ad iniezione diretta di benzina (a due stadi). Il cambio è robotizzato ed a doppia frizione, caratterizzato da 7 marce.

Nella pratica, il motore su strada è in grado di sviluppare oltre 600 cavalli (e 450 KW) di potenza. A garantire prestazioni eccezionali vi è poi lo straordinario rapporto tra peso e potenza, che risulta a secco di soli 1385 kg. Per comprendere il senso del dato, basti sapere che corrisponde all’incirca al peso di una station wagon.

Le prestazioni si concretizzano di conseguenza: la GT è in grado di raggiungere da ferma i 100 chilometri orari in meno di 3 secondi. Una prestazione da vera supercar. Mentre su pista è possibile arrivare a toccare anche i 350 chilometri orari. Infine, il motore è assistito da un cervello elettronico che elabora dati provenienti da 50 sensori ed è in grado di gestire un traffico di oltre 100 GB l’ora.

Ecco quindi che ritorna ancora una volta il richiamo all’aeronautica. La stessa Ford afferma che il sistema di elaborazione digitale è addirittura più sofisticato di quello presente nei moderni jet da combattimento, come nel caso del Lockheed Martin F35.

Vista posteriore
Vista posteriore

L’abitacolo interno ed il richiamo allo stile da gara

Anche l’interno della vettura è all’altezza delle aspettative, che risultano elevatissime visto il tipo di auto. La supercar stupisce già a partire dalle portiere, che si aprono ruotando verso l’alto. All’interno il guidatore si cala in una vera e propria postazione da pilota, a partire dal volante che presenta i comandi integrati come in una monocorsa da Formula 1.

Le marce sono infatti scalabili grazie a due grandi paddle, mentre il cruscotto offre un grande LCD digitale in grado di cambiare impostazione a seconda del tipo di guida. L’abitacolo è caratterizzato da materiali di altissimo standing e dalla cura maniacale dei dettagli. Al centro è presente lo schermo dell’infotainment, mentre nel tunnel centrale sono inseriti gli altri comandi. I materiali fanno ampio ricorso alla fibra di carbonio.

La seduta è ovviamente posta rasoterra. L’impostazione è sportiva, sebbene i sedili non lesinano in comodità. Per trovare la posizione di guida ideale è inoltre possibile regolare il volante e la pedaliera. Insomma, questo abitacolo è in grado di sedurre con la sua qualità costruttiva e dei materiali qualsiasi persona si cali al proprio interno, garantendo allo stesso tempo un’esperienza di guida e di viaggio che solo poche altre auto possono vantare.

Prezzo e considerazioni finali

La Ford GT rappresenta un’auto sportiva senza compromessi, che va a confrontarsi direttamente con Ferrari, Lamborghini e McLaren. Ovviamente per il tipo di vettura il prezzo non può che essere stellare. Si parte infatti da ben 550mila euro, optional esclusi. Il tutto è giustificato dal poter mettere nel proprio box una supercar che certamente entrerà a buon diritto nella storia dell’automobile.

Video interessanti

  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote