Ferrari GTC4Lusso, la quattro posti che va di corsa

Ferrari GTC4Lusso

Il motore è un V12 in grado di erogare quasi 700 cavalli, i posti a sedere sono quattro e le linee quelle arrotondate di una shooting-brake. Dal 2016, anno della sua presentazione al Salone dell’automobile di Ginevra, La Ferrari GTC4Lusso sostituisce la precedente FF della quale riprende silhouette e carisma. Un fascino tutto italiano che non è passato inosservato a Parigi tra gli esperti dell’International Automobile Festival, sicuri nel lusingare il prodigio di Maranello col titolo di Most beautiful supercar of the year.

Design

La Ferrari GTC4Lusso è disegnata nel solco della Ferrari FF di cui raccoglie l’eredità e della quale ricalca quasi fedelmente le dimensioni. È  appena un centimetro più lunga la GTC4Lusso, che rispetto al modello precedente regista un’altezza superiore di soli quattro millimetri, mentre risulta essere identico il passo.

Vista anteriore
Vista anteriore

La shooting-brake del Cavallino si mostra elegante e sportiva allo stesso tempo, slanciata grazie ai quasi cinque metri di lunghezza e agli appena 138 centimetri di altezza, è una quattro posti comoda nonostante la sensibile rastremazione. Una supercar che sfoggia fiancate innovative in cui risaltano gli inediti (e più contenuti) sfoghi dell’aria che gli ingegneri di Maranello hanno articolato in una tripla feritoia.

La Ferrari GTC4Lusso è rivoluzionaria soprattutto all’anteriore, grazie a una nuova presa d’aria e alla rivisitazione dei gruppi ottici. Ritorno al passato invece per il retrotreno che presenta fanali rotondi e sdoppiati, come nella migliore delle tradizioni Ferrari, e che trova la sua dimensione innovativa nel diffusore dalla forma a chiglia che, grazie alle derive verticali convergenti, è in grado di convogliare il flusso d’aria verso il centro. Il gioiello di Maranello è presente in ventotto colori diversi, compresi gli special Rosso California e Bianco Italia.

Interni della Ferrari GTC4Lusso

Internamente, la vettura si presenta, come detto, comoda: sedili rivestiti interamente in pelle e poggiatesta integrati anche nelle sedute posteriori. L’abitacolo, d’accordo con il nome, dimostra di essere lussuoso, complice anche lo schermo touch screen da 10,25 pollici Split View con contenuti differenziati per guidatore e passeggeri.

Si registra, inoltre, la presenza un ulteriore monitor, posto sulla destra dell’abitacolo, che informa circa velocità, marcia inserita, accelerazione e regime del motore. Anche la configurazione degli interni è personalizzabile a piacimento, grazie alle tre tipologie di sedile e ai dieci diversi rivestimenti in pelle.

Interni della Ferrari GTC4Lusso
Interni della Ferrari GTC4Lusso

Prestazioni

Se fuori è bella, tuttavia è dentro il vano motore che la Ferrari GTC4Lusso nasconde i tesori più pregiati. Primo fra tutti quel V12 aspirato a 12 cilindri capace di sprigionare la potenza dei suoi 690 cavalli fino a 8.100 giri, il massimo consentito dal limitatore. Un portento che consente alla shooting-brake del Cavallino una progressione da 0 a 100 chilometri orari in appena 3,4 secondi, quasi mezzo secondo in meno della precedente Ferrari FF. Notevoli anche i 335 km/h di velocità massima, il sistema di trazione integrale Ferrari 4RM EVO e il Cambio F1 a doppia frizione 7 marce per una salita e scalata sensibilmente più precise.

La Ferrari GTC4Lusso sa essere dolce, con una guidabilità morbida fino a 4.000 giri, superati i quali la superiore potenza del V12 Ferrari a 6.262 centimetri cubi di cilindrata prende il sopravvento lasciando spazio a tutta la sportività del Cavallino rampante.

Prezzi e consumi

Il prezzo della Ferrari GTC4Lusso è quello di una supercar di Maranello: alto. Si parte infatti da una base di 270.060 euro, pronta a essere ritoccata al rialzo a seconda della configurazione. I consumi e le emissioni variano, ma la casa del cavallino dichiara un consumo medio di 16,1 litri di benzina ogni cento chilometri, e l’emissione media di 366 grammi di anidride carbonica ogni chilometro percorso.

Vista Posteriore
Vista Posteriore

Scheda tecnica della Ferrari GTC4Lusso

Lunghezza: 4,922 metri
Larghezza: 1,980 metri
Altezza: 1,383 metri
Peso: 1.790 kg
Passo: 2,990 metri
Carreggiata anteriore: 1,674 metri
Carreggiata posteriore: 1,668 metri

Motore: V12 – 65°
Cilindrata: 6292 cm3
Potenza massima: 507 kW (690 CV) a 8.000 giri al minuto
Regime massimo: 8.250 rpm
Trasmissione e cambio: 4RM EVO/4WS/Cambio F1 Doppia Frizione a 7 marce

Accelerazione 0-100 km/h: 3,4 secondi
Accelerazione 0-200 km/h: 10,5 secondi
Decelerazione 100-0 km/h: 34 metri
Velocità massima: 335 chilometri orari

Consumi urbani dichiarati: 28,5 litri / 100 km
Consumi extraurbani dichiarati: 13,6 litri / 100 km
Consumi medi dichiarati: 16,1 litri / 100 km

Emissioni urbane dichiarate: 648 grammi di CO2 / km
Emissioni extraurbane dichiarate: 308 grammi di CO2 / km
Emissioni media dichiarate: 366 grammi di CO2 / km

Video interessanti

  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote