Ferrari 488 Pista, berlinetta all’ennesima potenza

Ferrari 488 pista

Nomen omen. La Ferrari 488 Pista è quanto ci sia di più vicino a una vettura da corsa. E non solo per la livrea, arricchita da una tripla banda colorata che divide a metà la vettura in senso longitudinale. La berlinetta presentata al Salone dell’automobile di Ginevra 2018 monta il più recente e potente tra i V8 Ferrari.

Rispetto alla versione GTB, recentemente sostituita dalla F8 Tributo, la Ferrari 488 Pista si presenta agli appassionati alleggerita di quasi un quintale. Non male, se consideriamo i cinquanta cavalli in più espressi dal V8 – 90° vero e proprio gioiello della casa fondata dal Drake Enzo Ferrari nel 1947.

Vista anteriore
Vista anteriore

Ferrari 488 Pista: design e interni

Esternamente, la Ferrari 488 Pista riprende numerose soluzioni già sperimentate nelle vetture da gara. Oltre al sistema S-Duct in dotazione alle monoposto di Formula 1, anche l’interessante estrattore d’aria situato nella parte posteriore e realizzato in fibra di carbonio. Così come in fibra di carbonio sono paraurti, spoiler posteriore e, novità assoluta, i cerchi da 20 pollici.

Si tratta di una prima volta particolarmente interessante perché, chi avesse voglia di spendere gli oltre 18 mila euro previsti dal listino, si ritroverebbe una macchina più leggera di oltre trenta chili. Anche gli scarichi, realizzati in uno speciale materiale aeronautico, fanno risparmiare quasi dieci chili al bolide del Cavallino.

Dentro, la Ferrari 488 Pista si presenta più sportiva che mai, grazie a un abitacolo in cui proliferano carbonio e Alcantara per i rivestimenti. Tutto ciò che è superfluo è stato eliminato e l’unico verbo che conta sembra essere alleggerire.  Sparisce ad esempio il vano portaoggetti, sostituito da ulteriori tasche. Pare evidente come gli ingegneri  di Maranello non abbiano voluto puntare sul confort quanto, piuttosto, sulle prestazioni.

Interni della Ferrari 488 pista
Interni della Ferrari 488 pista

Prestazioni

Le prestazioni della Ferrari 488 Pista sono figlie dello straordinario otto cilindri che la casa di Maranello produce e migliora ormai da decenni. Il V8 -90° biturbo Ferrari ha una cilindrata di 3902 centimetri cubi, ma rispetto alla versione precedente, quest ultimo gioiello di potenza è in grado di erogare 720 cavalli a 8.000 giri al minuto.

Complici anche i radiatori ribaltati per evitare l’impennata delle temperature, e grazie alla resa eccezionale delle coperture Michelin Pilot Sport Cup 2 K2, realizzate appositamente dalla casa francese, la berlinetta del Cavallino è in grado di offrire prestazioni da capogiro. Basti dire che si tratta di una vettura in grado di portarsi alla velocità di cento chilometri orari, da ferma, in 2,85 secondi. E di proseguire fino ai duecento all’ora in appena 7,6. La Ferrari 488 Pista è un fulmine capace di toccare i 340 chilometri orari.

Non solo, anche l’elettronica è di primissimo livello, grazie al Side Slip Control di sesta generazione. Al top il differenziale E-diff3, il sistema F1 – trac e il Ferrari Dynamic Enhancer che debutta proprio su questa vettura. Eccezionali le prestazioni fornite dal Cambio F1 a doppia frizione 7 marce di ultima generazione in grado di offrire inserimenti più veloci e precisi sia in salita (30%) che in scalata (40%).

F488 Pista su strada
F488 Pista su strada

Prezzi e consumi

Il prezzo di partenza è quasi 300 mila euro (296.000) suscettibile, come visto, di sensibili lievitazioni. Basti pensare ai 18.056 euro necessari alla configurazione dei cerchioni in fibra di carbonio. Oppure ai 2.806 previsti per la dotazione di radio e navigatore. Ma anche agli oltre 3 mila richiesti per l’equipaggiamento del sistema sistema Apple CarPlay.

Non eccessivi, per la tipologia di vettura, i consumi (12,8 litri ogni cento chilometri), così come le emissioni (289 grammi di anidride carbonica ogni chilometro percorso).

Vista Posteriore
Vista Posteriore

Scheda tecnica della Ferrari 488 Pista

Lunghezza: 4,605 metri
Larghezza: 1,975 metri
Altezza: 1,206 metri
Peso: 1.280 kg
Passo:2,650 metri
Carreggiata anteriore: 1,679 metri
Carreggiata posteriore: 1,649 metri

Motore: V8 – 90°
Cilindrata: 3902cm3
Potenza massima: 530 kW (720 cv) a 8000 giri al minuto
Regime massimo: 8.000 giri / minuto
Cambio: Cambio F1 Doppia Frizione a 7 marce

Accelerazione 0-100 km/h: 2,85 secondi
Accelerazione 0-200 km/h: 7,6 secondi
Decelerazione 100-0 km/h: 29,5 metri
Velocità massima: 340 chilometri orari

Consumi urbani dichiarati: 19,4 litri / 100 km
Consumi extraurbani dichiarati: 11 litri / 100 km
Consumi medi dichiarati: 12,8 litri / 100 km

Emissioni urbane dichiarate: 439 grammi di CO2 / km
Emissioni extraurbane dichiarate: 248 grammi di CO2 / km
Emissioni media dichiarate: 289 grammi di CO2 / km

Video interessanti

  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Consigli utili per la guida in pista
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare