BMW M4 CS, la Clubsport per chi vuole osare

BMW M4 CS

Né coupé, né Gran Turismo. Gli ingegneri di Monaco di Baviera hanno messo a punto una quattro posti veloce e dal DNA smaccatamente sportivo. Si tratta della BMW M4 CS, la Clubsport dell’elica che porta in dote un tempo di 7 minuti e 38 minuti sul tracciato tedesco del Nürburgring.

Certo, siamo lontani dal record di 6 minuti e 44 secondi fatto registrate dalla Lamborghini Aventador SVJ, ma si parla di vetture completamente diverse, sia in termini di prestazioni che di mercato. Quello che stupisce della M4 CS è il salto di qualità in termini di grinta rispetto alla versione coupé. E il riferimento non riguarda solo i trenta cavalli in più a scalpitare nel motore, ma comprende un’aerodinamica rivista nel suo insieme e ottimizzata in ottica aerodinamica.

BMW M4 CS: design e interni

La BMW M4 CS spicca per le numerose componenti realizzate in fibra di carbonio. Balzano immediatamente agli occhi lo splitter anteriore fisso e il diffusore posteriore ad avvolgere i quattro terminali di scarico, realizzati entrambi in CFRP. È il medesimo materiale di cui si compongono cofano motore e tetto. Un impiego massiccio che consente alla Clubsport bavarese di non superare i 1.580 chilogrammi di massa totale a secco.

Vista Posteriore
Vista Posteriore

Rispetto alla pensionata GTS, la BMW M4 CS presenta soluzioni meno estreme, rinunciando sia agli alettoni regolabili che al rollbar interno. Ma non allo scivolo posteriore dell’aria, che visibilmente ammicca a quello della Gran Turismo Sport di cui riprende anche i fari posteriori Oled. Diverse le dimensioni dei cerchi, 19 pollici all’anteriore e 20 pollici al posteriore.

Internamente la BMW M4 CS si caratterizza per l’alternanza tra i rivestimenti in pelle e quelli in Alcantara che conferiscono alla Clubsport teutonica un appeal ancora più sportivo. Anche il volante M registra l’utilizzo grintoso dell’Alcantara nella finitura. I sedili sono sportivi a guscio, mentre le maniglie interne lasciano il posto alle nuove cinghie. Il sistema di infotainment si arricchisce del sistema audio Professional e scopriamo essere di serie sia  l’Head-up Display che il pacchetto ConnectedDrive Services.

Prestazioni

Il motore della BMW M4 CS è un diabolico sei cilindri in linea da 3.0 litri Twinpower Turbo. Un propulsore moderno in grado di erogare 460 cavalli (10 in più della già migliorata versione Competition) alla velocità di 6.250 giri al minuto (e capace di spingersi fino a 7.600 giri). Dalla cilindrata importante (2.979 centimetri cubi), il sei cilindri dell’elica si fa apprezzare per la coppia massima di 600 Newton metri e un accelerazione niente male. La Clubsport dell’elica si proietta da ferma alla velocità di cento chilometri orari in meno di quattro secondi (3,9). Ottima anche la velocità di punta, fissata a 280 chilometri l’ora grazie all’M Driver’s Package di serie.

Interni della BMW M4 CS
Interni della BMW M4 CS

I freni sono carbo-ceramici, mentre il cambio in dotazione della BMW M4 CS è l’automatico doppia frizione M DKG a sette rapporti. L’assetto è il medesimo della Competition, anche se cambiano le regolazioni dell’elettronica e la taratura dello sterzo. Per questo La M4 Clubsport si presenta maggiormente reattiva rispetto alle altre versioni. Di serie sono in oltre previste tre differenti modalità di guida  compreso l’M Dynamic Mode, particolarmente interessante per chi volesse cimentarsi in una guida al limite (consente di eseguire derapate controllate).

Prezzo e consumi

In Italia, la BMW M4 CS è commercializzata a partire da 133.900 euro. Si tratta di un prezzo leggermente superiore a quello del mercato tedesco che però vanta un modello base più povero nella dotazione di serie. Migliorie leggere ma significative, invece, per quanto riguarda consumi ed emissioni. La M4 CS dell’elica consuma 8,4 litri di benzina ogni cento chilometri, quasi un litro in meno rispetto alla versione coupé mentre la Competition si spinge ancora oltre (10 litri / 100 km). Stesso discorso per le emissioni. Non a caso la Clubsport bavarese è l’unica M4 a rilasciare nell’atmosfera meno di 200 grammi di anidride carbonica ogni chilometro di strada (197), quando la coupé (211) e la Competition (225) si spingono ben oltre.

Vista frontale
Vista frontale

Scheda tecnica della BMW M4 CS

Lunghezza: 4,670 metri
Larghezza: 1,870 metri
Altezza: 1,390 metri
Peso: 1.580 kg
Passo: 2,810 metri

Motore: 6 cilindri in linea 3.0 litri Twinpower Turbo
Cilindrata: 2.979 cm3
Potenza massima: 338 kW (460 cv) a 6.250 giri al minuto
Regime massimo: 7.600 giri / minuto
Coppia massima: 600 Nm
Cambio: cambio automatico M DKG a doppia frizione e a 7 velocità

Accelerazione 0-100 km/h: 3,9 secondi
Velocità massima con M Driver’s Package (di serie): 280 chilometri orari

Consumi medi dichiarati: 8,4 litri /100 km

Emissioni media dichiarate: 197 grammi di CO2 / km

M4 CS 3.0 Twinpower Turbo: a partire da € 133.900

Video interessanti

  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi