BMW i8 Roadster, la bellezza è ibrida

BMW i8 Roadster

Nella BMW i8 Roadster, rispetto alla versione coperta, diminuiscono i posti, passando da un’architettura 2 + 2 a quella di una due posti secca. Ciò che invece non diminuisce è il carisma, anzi. La Roadster di Monaco di Baviera dispone di un tetto in tela che scompare in 15 secondi netti, con movimento a zeta fino a riporsi in un apposito vano ricavato nello spazio lasciato dalle sedute posteriori.

BMW i8 Roadster: design

La BMW i8 Roadster eredita le linee che hanno determinato il successo estetico della versione Coupé, compresa la Black Belt a V che, a partire dal cofano anteriore, ne abbraccia l’intera parte superiore. Tipica delle vetture dell’elica a marchio i è inoltre la cellula di sicurezza realizzata in CRFP. La scelta della fibra di carbonio non è casuale e serve a massimizzare leggerezza e sicurezza dell’autovettura.

Vista posteriore
Vista posteriore

A proposito di peso, rispetto alla versione coperta, la i8 Roadster pesa appena sessanta chilogrammi in più. Pochissimo, considerata l’implementazione di strutture di rinforzo necessarie a preservare la rigidità strutturale dell’intera vettura. Un risultato eccezionale e riconducibile al massiccio impiego proprio della fibra di carbonio nel realizzare, ad esempio, la cornice del parabrezza e i sottoporta. Così come sono in CRFP le portiere, nonostante il rivestimento esterno in alluminio, che si distinguono per l’elegante apertura ad ala di gabbiano.

Gli interni della BMW i8 Roadster sono realizzati all’insegna della sostenibilità, grazie all’impiego di materiali ecologici e alle numerose componenti in Accaro Amido/E-Copper. L’abitacolo si presenta abbastanza comodo con linee di ispirazione avveniristica. A livello di design, non c’è soluzione di continuità tra gli esterni e gli interni. Così, le linee basse e affusolate che scorgiamo fuori, vengono riprese nella consolle e sulla plancia. Per poi proseguire sulla maniglie della portiera. Un senso di armonia e continuità che si avvantaggia della riduzione di posti. Una scelta inevitabile ma non per questo meno efficace visto il migliore sfruttamento degli spazi interni.

Prestazioni

Come per la versione Coupé, la motorizzazione della BMW i8 Roadster è il frutto della coabitazione di due unità propulsive. Un motore a benzina da 1,5 litri e 1.499 centimetri cubi di cilindrata per 231 cavalli di potenza. Un tre cilindri in linea situato nel vano posteriore della vettura e collegato a un cambio automatico sequenziale a sei rapporti.

Interni della BMW i8 Roadster
Interni della BMW i8 Roadster

Mentre all’anteriore troviamo le batterie dell’alimentazione elettrica: 11,6 kWh complessivi e 143 cavalli di potenza. Tra i punti di forza di questa ibrida plug-in c’è senz’altro l’autonomia in versione full electric. La BMW i8 Roadster  è in grado di percorrere fino a 53 chilometri a emissioni zero, appena due in meno rispetto alla sorella in versione Coupé. Importanti anche le velocità di punta raggiungibili con la sola alimentazione elettrica, 105 chilometri orari che possono diventare 120 grazie al sistema e-Drive.

Complessivamente la BMW i8 Roadster si ritrova in dote 374 cavalli di potenza e 570 Newton metri di coppia massima. Numeri importanti per una ibrida e che le consentono di proiettarsi da ferma fino a cento chilometri orari in 4,6 secondi (4,4 quelli impiegati dalla i8 Coupé). Sono invece 250 i chilometri orari di velocità massima dichiarati. Niente male per una vetture che si presta alla guida a cielo aperto. Esperienza facilitata grazie anche a un particolare sistema che consente al lunotto di alzarsi di circa tre centimetri con funzione frangivento.

Prezzo e consumi

Rispetto alla versione coperta, la BMW i8 Roadster costa oltre 15 mila euro di più (165.400 contro i 149.600 della i8 Coupé). Pur restando ottimi, anche consumi ed emissioni sono leggermente più alti. La Roadster dell’elica impiega due litri di benzina nel percorrere 100 chilometri di strada (1,8 per la sorella con tetto rigido), mentre sono 46 i grammi di anidride carbonica emessi ogni chilometro percorso (le emissioni della i8 Coupé si fermano a 42 grammi per chilometro).

Dettagli interni
Dettagli interni

Scheda tecnica della BMW i8 Roadster

Lunghezza: 4,690 metri
Larghezza: 1,940 metri
Altezza: 1,290 metri
Peso: 1595 kg
Passo: 2,800 metri

Motore: ibrido plug-in (1.5 litri turbo a 3 cilindri in linea + batteria al litio da 11,6 kWh)
Cilindrata: 1.499 cm3 (motore a benzina)
Potenza massima: 275 kW (374 cv)  (231 cv + 143 cv)
Coppia massima: 570 Nm (320 + 250)
Trazione: integrale
Cambio: automatico a 6 rapporti al posteriore + 2 rapporti all’anteriore

Accelerazione 0-100 km/h: 4,6 secondi
Velocità massima: 250 km/h
Velocità massima full electric: 105 km/h (120 km/h con e-Drive)

Consumi medi dichiarati: 2,0 litri /100 km

Emissioni media dichiarate: 46 grammi di CO2 / km

i8 Roadster: a partire da € 165.400

Video interessanti

  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno