BMW i8 Coupé, sportività in versione ibrida

BMW i8 coupè

La BMW i8 Coupé è la risposta bavarese alle esigenze di un mercato che, in maniera sempre più decisa, cerca di colorarsi di verde. E lo fa senza rinunciare alle linee e alle prestazioni che da sempre caratterizzano le vetture marchiate Bayerische Motoren Werke. Tutto questo, grazie a una motorizzazione ibrida migliorata in maniera sensibile rispetta alla versione precedente e di cui la Coupé, commercializzata a partire dal 2018, conserva l’architettura 2 + 2.

BMW i8 coupé: design e interni

Ecologica, sì, ma che grinta! Le linee della BMW i8 Coupé riprendono alcuni concetti tipici dei modelli i del colosso bavarese, quella che contraddistingue le vetture a propulsione elettrica fregiate BMW. Più di tutte, la cellula di sicurezza realizzata in fibra di carbonio (CFRP) per massimizzare sicurezza e leggerezza.

Il design appare immediatamente futuristico, grazie anche all’inconfondibile Black Belt a V che, a partire dal cofano, segna per intero la vettura. Per non parlare poi delle eleganti portiere con apertura ad ala di gabbiano, anch’esse in fibra di carbonio e prive di cornice. Eppure, la BMW i8 Coupé non rinuncia alla tradizione, come dimostra la calandra a doppio rene che da decenni si affaccia sul muso delle vetture dell’elica. Ampia inoltre la scelta tra i cerchi, tutti in lega e da 20 pollici.

Interni della BMW i8 Coupé
Interni della BMW i8 Coupé

Persino all’interno, la BMW i8 Coupé guarda al futuro, grazie all’impiego di materiali ecologici (l’occhio di riguardo verso l’ambiente è evidente) e alla sofisticatezza tecnologica, segnalata ai nostri occhi attraverso due display rispettivamente da 8,8 e 10,3 pollici. Per il resto, l’abitacolo di questa coupé ibrida è un mix di eleganza e sportività, i sedili sono regolabili elettricamente e dotati di funzione ibrida mentre l’illuminazione al LED regala agli interni un’atmosfera più raffinata. Se volessimo trovare un limite alla 2 + 2 dell’elica, questo sarebbe certamente il confort. Non tanto per le sedute, effettivamente pregevoli, quanto per le dimensioni dell’abitacolo, un po’ sacrificate e specie al posteriore.

Prestazioni

Trattandosi di un’ibrida plug-in, parlare della motorizzazione della BMW i8 Coupé vuol dire soffermarsi sia sulla componente elettrica, sia sul motore a benzina. Il primo è alimentato da batterie al litio per 11,6 kWh complessive e 143 cavalli di potenza. Così facendo la Coupé bavarese può sfrecciare in modalità full electric fino a 105 chilometri orari di velocità (erano 70 nella versione precedente) e per tragitti lunghi anche 55 chilometri. Se poi ci si affida alla modalità e-Drive, la i8 è in grado di volare a zero emissioni fino alla velocità massima di 120 km / h.

Alla propulsione elettrica, si affianca poi un motore a benzina da 1.5 litri e 1.499 centimetri cubi di cilindrata, un turbo tre cilindri capace di erogare altri 231 cavalli alla voce potenza. Risultato? Una motorizzazione complessiva da 374 cv e 570 Newton metri di coppia massima. Un gioiellino ibrido capace di spedire la BMW i8 Coupé fino a 250 chilometri orari di velocità massima. Importante anche l’accelerazione. La casa dell’elica dichiara infatti che la sua Coupé dall’anima elettrica è in grado di accelerare da zero a cento in 4,4 secondi.

Ma oltre al motore c’è dell’altro. La trazione è integrale e al posteriore (dove agisce il motore a benzina) è collegato un cambio automatico sequenziale a sei rapporti, rapporti che diventano due all’anteriore (dove troviamo invece l’unità a batterie). Inoltre, la BMW i8 Coupé è dotata dei sistemi Dynamic Stability Control e Dynamic Damper Control per una migliore esperienza di guida.

Prezzo e consumi

La BMW i8 Coupé è presente in un’unica motorizzazione a partire da 149.600 euro. Sono però molte le combinazioni opzionali e il prezzo è in grado di lievitare piuttosto velocemente. Vero punto di forza di questa ibrida plug-in sono però i consumi e le emissioni. Detto dell’autonomi in modalità full electric (55 km), relativamente all’alimentazione benzina la Coupé di Monaco di Baviera consuma veramente poco. Appena 1,8 litri ogni cento chilometri percorsi. Allo stesso modo, sono stupefacenti le emissioni, e i 42 i grammi di anidride carbonica rilasciati ogni chilometro di strada fanno della i8 un punto di riferimento per l’intera categoria.

Vista anteriore
Vista anteriore

Scheda tecnica della BMW i8 Coupé

Lunghezza: 4,690 metri
Larghezza: 1,940 metri
Altezza: 1,290 metri
Peso: 1535 kg
Passo: 2,800 metri

Motore: ibrido plug-in (1.5 litri turbo a 3 cilindri in linea + batteria al litio da 11,6 kWh)
Cilindrata: 1.499 cm3 (motore a benzina)
Potenza massima: 275 kW (374 cv)  (231 cv + 143 cv)
Coppia massima: 570 Nm (320 + 250)
Trazione: integrale
Cambio: automatico a 6 rapporti al posteriore + 2 rapporti all’anteriore

Accelerazione 0-100 km/h: 4,4 secondi
Velocità massima: 250 km/h
Velocità massima full electric: 105 km/h (120 km/h con e-Drive)

Consumi medi dichiarati: 1,8 litri /100 km

Emissioni media dichiarate: 42 grammi di CO2 / km

i8 Coupé: a partire da € 149.600

Video interessanti

  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese