Monza Eni Circuit: tutte le informazioni sull’autodromo nazionale di Monza

Autodromo nazionale di Monza

L’autodromo nazionale di Monza, noto anche come Monza Eni Circuit, è il terzo più antico al mondo ed è la sede storica del gran premio d’Italia disputato ben 80 volte su 88 totali. Ha sempre ospitato la Formula 1 ma è anche sede spesse volte del motomondiale.

Il tracciato ha una lunghezza totale di 5793 metri con 4 lunghi rettilinei che permettono alle vetture di formula 1 di superare i 350km/h tanto da essere denominato come il “tempio della velocità”.

L'autodromo visto dall'alto
L’autodromo visto dall’alto

Monza Eni Circuit: descrizione della pista

Se si procede ad effettuare il tragitto della pista con una vettura da Formula 1 le fasi della pista sono:

  • Variante Goodyear: le monoposto giungono spedite verso il rettilineo dei box con una frenata violenta che sposta la lancetta della velocità dai 350km/h ai soli 70-80 km/h scalando le marce fino alla seconda. Da tenere presente che si affronta anche un un cambio di direzione destra-sinistra passando il cordolo in entrata.
  • Curva Biassono: è una lunga e ampia curva a destra che consente di impegnarla in piena accelerazione mantenendo una traiettoria abbastanza precisa e pulita.
  • Variante Roggia: si raggiungono i 325km/h variante sinistra-destra dopo aver intrapreso la curva Biassono. La variante presenta cordoli alti e dissuasori di velocità per evitare un vantaggio a chi cerchi di tagliare la traiettoria.
  • 1 Curva di Lesmo: è una curva a destra da impiegare in quarta marcia con un’uscita cieca. Va prestata molta attenzione perché il rischio di sottosterzo è alto con conseguente fuori pista sulla ghiaia.
  • 2 Curva di Lesmo: è la seconda curva sempre a destra che fa toccare le monoposto i 160-175km/h cercando poi a massima accelerazione lungo il rettilineo Ascari.
  • Curva del Serraglio: è una curva leggerissima verso sinistra del raggio di 600m e leggermente in discesa.
  • Variante Ascari: si toccano i 340km/h potendo frenare molto tardi. Dopo la frenata si presentano 3 curve in successione sinistra-destra-sinistra che portano al rettilineo opposto ai box.
  • Curva Parabolica: è una curva a destra a raggio variabile che permette di toccare i 180-190 km/h.
Descrizione della pista
Descrizione della pista

Altre strutture interne

All’interno dell’autodromo sono inoltre presenti ulteriori strutture come il “business center” che consente giornate di incentive, prova prodotto e corsi di guida sia per privati che per aziende. Ma le palazzine permettono di accogliere le persone per le gare, i meeting, le convention, le presentazioni prodotto e le fiere. È molto attivo anche un “centro ricerche” che sviluppa prodotti e servizi di pubblica utilità come lo sviluppo di asfalti speciali, freni a disco, combustibili alternativi e gomma run flat.

Autodromo nazionale di Monza e l’impatto ambientale

L’autodromo presenta però delle problematiche dal punto di vista ambientale, ciò dovuto al suo inserimento all’interno di un parco. Alla sua costruzione l’idea era quella di un circuito di 14km che son diventati poi 10km per ridurne l’impatto. Problemi sono sorti anche per alcune modifiche del tracciato nel corso degli anni che hanno scatenato l’ira dei gruppi ambientalisti.

Supermotard all'autodromo di Monza
Supermotard all’autodromo di Monza

Altra problematica rilevata è inerente al rumore lamentato da molti residenti delle zone limitrofe di Vedano al Lambro e Biassono che han costretto a diversi ricorsi alla magistratura con l’intento di definire un limite di emissioni sonore. Così nel 2006 venne vietata la circolazione in pista per vetture con scarichi aperti che però mise a rischio l’esistenza dell’autodromo fino a che non è intervenuta la regione Lombardia per deroga con un divieto per un certo numero di giorni annuali.

Tutte le competizioni svolte

Gran premio d’Italia; Blancpain GT series; Monza >rally Show, European le Mans Series, Campionato mondiale superbike; Gran premio delle Nazioni, WTCC; 1000k di Monza

Video interessanti

  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta