Autodromo Internazionale del Mugello: descrizione del circuito e informazioni utili

Per un appassionato di gare automobilistiche e motociclistiche è obbligatoria la visita al Mugello Circuit, una delle piste più belle al mondo se non forse la più bella. Grazie a tratti velocissimi, continui cambi di direzione, grandi staccate e variazioni altimetriche che ricalcano le forme delle colline toscane, viene assicurato un brivido continuo durante la guida ma allo stesso tempo allo spettatore per molteplici colpi di scena improvvisi.

L’autodromo Internazionale del Mugello si trova a Scarperia e San Piero ed è di proprietà del marchio Ferrari. Un tracciato che percorre 15 curve e che si estende per ben 5245m. L’autodromo invece ricopre ben 170 ettari di terreno. Una delle prime competizioni disputate è quella delle monoposto Formula 5000 ma hanno corso anche Formula 2, Formula 3000, ITCC e ora è meta del GP motociclistico d’Italia del motomondiale.

Va tenuto conto infine che per un tracciato del genere serve tanto motore visti lunghi rettilinei e tratti in salita e anche una ciclistica perfettamente regolata a puntino. È una pista considerata come “accademia della moto” poiché imparare a girare bene su un tracciato del genere è molto difficile e serve particolare precisione ma anche tanto coraggio.

Vista dall'alto
Vista dall’alto

Le famose 15 curve del Mugello Circuit

  1. San Donato che è la prima curva dopo la partenza e la più lenta del circuito.
  2. Luco è verso sinistra ed è la prima di una lunga serie.
  3. Poggio Secco è il punto più elevato del tracciato da qui parte il rettilineo che porta alla Materassi. Materassi è una curva simile alla Luco ma più aperta.
  4. Borgo San Lorenzo è impegnativa soprattutto nella fase di impostazione veloce in uscita.
  5. Casanova è discendente e spinge a velocità vertiginose per effetto della contropendenza. Arrabbiata 1 è il punto più basso dell’intero circuito.
  6. Arrabbiata 2 lascia senza fiato a causa del raggio e della quota variabile.
  7. Scarperia si affronta operando una forte decelerazione in conseguenza del suo raggio limitato. Palagio è la porta d’ingresso al rettilineo che immette nella parte finale del circuito.
  8. Corentario è un tornante in discesa che conduce verso le velocissime Biondetti.
  9. Biondetti 1 e 2 vanno affrontate bene per operare un finale importante.
  10. Bucine è la curva più lunga del traguardo.
  11. Da quest’ultima si sviluppa il rettilineo di un chilometro in leggera ascesa che permette altissime velocità fino a sorpassare il traguardo passando davanti ai box
Pista del Mugello
Pista del Mugello

Spazi ed edifici al Mugello

È presente una palazzina divisa in vari piani dove il più particolare è l’ultimo: uno spazio attrezzato di ben 500mq denominato “Vip lounges” per consentire un angolo di relax arricchito di divani line Frau, monitor da 50 pollici, impianto di condizionamento/riscaldamento e servizi igienici riservati. Queste vip lounges hanno vista panoramica su pit lane e pista grazie ad una vetrata specchiata. L’accesso allo spazio avviene esclusivamente con ascensore panoramico a vetri oppure tramite torre scalare. Al primo piano della palazzina ci son delle salette che variano dai 35 agli 80mq dotate di plasma e tv ma anche sistema di condizionamento/riscaldamento. Infine il sistema parcheggi è in grado di ospitare 2000 auto con un servizio di prenotazione dei biglietti.

Media centre

È una sala da un massimo di 350 posti dotata di ben 55 monitor lcd e di collegamento hdsl e wi-fi. La sala è utilizzata anche per presentaziomni, convention e attività di natura promozionale ed iniziative speciali.

Curve Biondetti
Curve Biondetti

Paddock

Un’area che comprende 40000mq per dar spazio a motorhome e truck in occasione delle competizioni sportive ma anche per i corsi di guida sportiva.

Terrazza

È la location per shots fotografici e spot pubblicitari. Questo spazio oltre che ad essere coperto può essere personalizzato e attrezzato di tutto ciò che serve per lo sviluppo di eventi. La terrazza si colloca davanti alla linea del traguardo sovrastando i box permettendo una vista a 360 gradi del circuito se si sale fino al quarto piano.

Video interessanti

  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • Riccardo Agostini: biografia e prossimi eventi
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • Consigli utili per la guida in pista
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote