Aston Martin V12 Zagato: una vettura granturismo da collezione in 150 esemplari

Aston Martin V12 Zagato

Tra le auto prodotte da Aston Martin, un posto particolare è sicuramente occupato dalla V12 Zagato. L’auto è stata pensata fin dall’inizio per essere qualcosa di unico, a partire dalla produzione estremamente limitata e destinata a non superare i 150 esemplari. D’altra parte, già a partire dalla presentazione del prototipo ci si è resi subito conto che ci si trovava di fronte ad un prodotto per estimatori.

La vetrina è stata infatti il Concorso d’eleganza Villa d’Este (allestito nel 2011), quando la V12 Zagato vinse il premio Design Award for Concept Cars & Prototypes. Un segno premonitore del ruolo che l’auto avrebbe avuto nella storia della casa automobilistica.

Aston Martin V12 Zagato: il design

Partiamo dalle dimensioni dell’auto. La vettura è lunga 4,385 metri e larga 1,865 metri, per un’altezza di 1,25 metri. Il passo è di 2,6 metri, mentre la massa corrisponde a 1680 chilogrammi. Dal punto di vista del design, questa supercar gran turismo risulta il prodotto di una manifattura caratterizzata dall’artigianalità e dall’attenzione maniacale per i dettagli.

Interni della Aston Martin V12 Zagato
Interni della Aston Martin V12 Zagato

Ogni singola auto per essere prodotta richiede infatti all’incirca 2mila ore di manodopera, di cui il 5% del tempo viene impiegato per la sola verniciatura. Quello che emerge è un’auto in grado di riprendere al meglio gli stilemi tipici della carrozzeria Zagato, pur facendo rivivere il tutto con un’accezione di modernità e contemporaneità.

Per comprenderlo basta osservare il frontale, composto da una griglia ovale e dai due fanali a goccia, oltre che dalle prese d’aria inserite con eleganza sul cofano. Anche la doppia gobba presente sul tetto ed il lunotto curvo garantisce una personalità d’eccezione all’auto, che nonostante i richiami al dinamismo e alla sportività riesce sempre a conservare l’eleganza e l’understatement che ci si attende da una Aston Martin.

Il motore della supercar

Dal punto di vista della motorizzazione, a spingere l’Aston Martin Zagato V12 troviamo un V12 da 6mila centimetri cubi. La potenza massima si raggiunge a 6500 giri e si esprime attraverso 517 cavalli. La velocità di punta si raggiunge a 305 chilometri orari, mentre i 100 Km/h sono raggiunti in appena 4, secondi.

Per quanto concerne invece il resto della meccanica, la trasmissione è costituita da un cambio manuale a 6 marce. I consumi sono ovviamente quelli attesi da una supercar: nel misto si parla infatti di 16,4 litri ogni 100 km, mentre nell’extraurbano si arriva a 11,7 litri. In città la media si attesta invece a 24,3 litri ogni 100 Km. Il serbatoio può contenere fino ad 80 litri di carburante, mentre l’autonomia con un pieno corrisponde a 487 km.

Vista laterale
Vista laterale

Aston Martin Zagato V12: gli interni

Per quanto concerne gli interni, abbiamo un abitacolo realizzato con materiali di lusso ma fortemente orientato alla sportività. Ovviamente, visto il tipo di vettura, non c’è una ricerca di compromesso: l’attenzione per la comodità è quindi massima, a partire dai sedili anteriori avvolgenti e rivestiti in pelle.

I pannelli e i rivestimenti del tetto sono anch’essi caratterizzati da inserti e cuciture realizzate con taglio sartoriale. Vi sono poi numerosi elementi pensati per impreziosire l’auto. Si pensi ai loghi cuciti sui sedili o alla finitura centrale della console in fibra di carbonio.

Prezzi e considerazioni finali

Giunti al termine del nostro articolo di approfondimento sull’Aston Martin Zagato V12, è arrivato il momento di fare i conti con la realtà. Il riferimento va ovviamente al prezzo di listino, che risulta in linea con il tipo di vettura. Per poter far propria quest’auto bisogna infatti prepararsi a sborsare circa 400mila euro. Chiaramente per chi è davvero interessato ad un acquisto, il denaro non rappresenta certo un problema.

Semmai, bisogna prepararsi ad una lista di attesa che può richiedere anche molto tempo. La notizia dell’ultima quarantina di esemplari tornati in produzione risale infatti solo allo scorso mese di aprile, quando Aston Martin ha ricevuto dalla AF Racing (il proprio partner svizzero) un ordine per 19 coupé e 19 roadster.

Le vetture cominceranno ad arrivare sul mercato nei prossimi mesi e rappresenteranno probabilmente l’ultima occasione utile per acquistare questo particolare modello appena uscito dalla fabbrica (visto che con quest’ordine si arriva al termine della tiratura limitata).

Sul punto si è comunque ancora in attesa dei dettagli tecnici definitivi, considerando che le ultime Zagato V12 prodotte risalgono all’ormai a diversi anni fa. Bisognerà quindi vedere se saranno confermate le specifiche tecniche, oppure se saranno attuati degli aggiornamenti alla meccanica, alla carrozzeria oppure ad altre parti dell’auto.

Video interessanti

  • Adria Karting Raceway: descrizione ed informazioni utili
  • Circuito Tazio Nuvolari: descrizione della pista e attività disponibili
  • Campionato Italiano Gran Turismo: tappa a Imola dal 21 al 23 giugno
  • WSK Euro Series: l'ultima tappa a Adria dal 26 al 29 giugno
  • Consigli utili per la guida in pista
  • Ferrari 458 Spider: un sogno a quattro ruote
  • Pista GoKart di Migliaro: descrizione e informazioni utili
  • Mini Challenge 2019: Mugello, 4a tappa  (19 - 21 Luglio)
  • Pista Azzurra di Jesolo: descrizione del kartodromo e informazioni utili
  • Autodromo di Modena: descrizione del circuito e cosa fare
  • BMW Serie 8 Coupé: la sportiva di lusso dell’Elica bavarese
  • BMW M2 Competition, tutta un'altra grinta
  • Lamborghini Huracán EVO, evoluzione della specie
  • Adria International Raceway: caratteristiche della pista, cosa vedere e cosa fare